Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.724.234
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 17 settembre 2018 alle 18:54

Da Imbersago a Brivio traffico paralizzato


Dalla scalinata di Madonna del Bosco fino al ponte di Brivio il traffico marcia a passo d'uomo. E la situazione che questa mattina sembrava tutto sommato nella norma, quantomeno in questa direzione, ora è drammatica.

Sono centinaia gli automobilisti che non potendo utilizzare il San Michele sono costretti a passare per Arlate e scendere poi sul fiume per arrivare sulla sponda bergamasca. A costoro, obbligati alla deviazione forzata, si aggiunge il traffico locale di chi deve fare brevi tratte da un paese all'altro (Robbiate-Imbersago-Arlate-Brivio) e si trova così ingolfato senza possibilità di strade alternative.

I veicoli alterano momenti di fermo totale ad altri di scorrimento lentissimo. E se questo è la prima serata di rientro dal lavoro dopo la chiusura del ponte, c'è da aspettarsi che senza una soluzione a breve termine la situazione vada peggiorando con impatti pesantissimi non solo sulla viabilità ma anche sulle attività economiche e commerciali, sull'inquinamento, sulla fattibilità degli spostamenti brevi.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco