Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.127.189
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Lunedì 17 settembre 2018 alle 08:01

Incertezza nelle stazioni e poca informazione

Nelle stazioni quello che regna è l'incertezza. Pendolari e lavoratori, infatti, stanno cercando di capire quale sarà la formula migliore per raggiungere la loro destinazione.

VIDEO



Chi parte da Calusco e deve andare verso Bergamo si sta organizzando per raggiungere Stezzano e da lì Treviglio e poi arrivare a Milano su altra via, in poche fermate. In tanti stanno sperimentando la formula di non passare più per Paderno perchè il timore è appunto che durante il tragitto su gomma un ritardo faccia poi perdere la coincidenza del convoglio in partenza per Milano.

Tra l'altro i bus che questa mattina partivano con una certa regolarità ora stanno ritardando e il piazzale della stazione si sta affollando. "Oggi facciamo le prove" è la parola d'ordine. Diversi hanno anche ripiegato sulla macchina. A Paderno i pullman partiti alle 7 con gli studenti, diretti a Brivio, con tappa a ponte e poi a Bergamo arriveranno con un certo ritardo rispetto all'inizio delle lezioni. Nel frattempo non mancano i ritardi e le cancellazioni a sorpresa di alcuni convogli sulla linea Carnate Milano.

VIDEO



Quello che è mancata è stata la comunicazione. Come il pendolare ripreso in video che solo arrivato in stazione ha saputo quello che lo avrebbe aspettato questa mattina.

Il timore è che appunto i treni in partenza dalle due stazioni e diretti verso i capoluoghi (Milano e Bergamo) non attendano i pendolari sulle navette, che finiscono così per perdere il convoglio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco