Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.579.983
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/08/2020

Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Mercoledì 05 settembre 2018 alle 18:43

Merate: al Viganò gli esami di riparazione promuovono il 91% degli alunni rimandati

Per gli studenti che devono affrontarli, gli esami di riparazione significano più che altro dire addio a delle vacanze serene, oppure portare con sé al mare i libri di scuola. Per buona parte degli studenti meratesi che frequentano l'Istituto Francesco Viganò di Merate e che erano stati rimandati a settembre, l'ulteriore verifica che hanno da poco sostenuto ha significato anche salvare l'anno scolastico che si era concluso a giugno ed ottenere la tanto sperata promozione.

L'Istituto Francesco Viganò di Merate

Dei 301 alunni che a giugno non avevano ancora potuto conoscere il loro ''destino'', ben 275, al Viganò, sono stati ammessi. Più del 90%. I non ammessi, che purtroppo dovranno ripetere l'anno, anche se non ce l'hanno fatta per un soffio, sono stati 26.

Gli esiti degli esami di riparazione sono usciti da qualche giorno per quanto riguarda l'Istituto statale meratese, mentre per il Liceo Agnesi alunne e alunni dovranno attendere ancora fino a sabato 8 settembre, avendo terminato gli ultimi esami questo giovedì. Come al solito, i dati pubblicati all'ingresso della scuola di via Lodovichi, oltre che avvisare studenti e le loro famiglie degli esiti degli esami, se raccolti insieme possono fornire uno sguardo più generale di come è andata la prova.

Si può dire, innanzitutto, che le seconde sono le classi che hanno dato la miglior prova. Degli 81 rimandati sono passati in 79. Appena due i non ammessi, e tutti nella stessa classe, la 2C amministrativo, finanza e marketing. Ottimo il risultato della 2I Grafica, la classe con più studenti a rischiare. In 14, su 14 che erano ad affrontare gli esami di riparazione, raggiungeranno i loro compagni in terza.

Terze, che quindi saranno quarte tra pochi giorni, che avevano 82 rimandati a giugno. A settembre sono stati ammessi in 76, mentre in sei dovranno ripetere l'anno. La classe con più rimandati è stata la 3H di Informatica, ne sono passati 14. Un non ammesso in più, nella somma generale, per quanto riguarda le prime.

In sette hanno avuto una bocciatura dopo essere stati rimandati. Ammessi in 58, invece, su un totale di 65 ''primini'' che hanno sostenuto gli esami di riparazione. E infine le quarte, dove ci si ''giocava'' l'accesso all'ultimo anno di superiore. Ma è qui che gli alunni hanno fatto più fatica. Nonostante ci fosse il numero più basso di rimandati, 73 in tutto, i non ammessi sono stati ben 11, e gli ammessi di conseguenza 62.

Un nuovo anno scolastico è alle porte, e con questi esiti nei prossimi giorni l’Istituto potrà organizzare gli elenchi definitivi e la disposizione delle classi che frequenteranno l’anno scolastico 2018/2019.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco