Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 437.883.557
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 08 agosto 2018 alle 12:22

GDF VARESE. ''SALDI CONTRAFFATTI''. SEQUETRATE T-SHIRT IN CENTRO A VARESE

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Varese ha sequestrato , a Varese e in Brianza, circa 60 0 capi ritenuti contraffatti e denuncia to a piede libero 3 responsabili. I finanzieri varesini , a seguito di autonoma attività investigativa hanno scoperto, che un negozio in centro a Varese aveva messo in vendita T - shirt contraffate di un noto marchio di abbigliamento . La perquisizione nell’esercizio commerciale e le ricerche nel magazzino retrostante consentivano il rinvenimento di oltre 60 T - shirt contraffatt e . L e Fiamme Gialle hanno , quindi, esaminato la documentazione fiscale e contabile p er ricostruire la filiera del commercio illegale , individuando due fornitori del negozio varesino , siti in Brianza . I militari, in coordinamento con i colleghi di Monza, hanno effet tuato gli accessi presso i magazzini dei grossisti , al cui interno sono state rinvenute oltre 500 capi contraffatti . L e indagini hanno consenti to di ricostruire l’intera “ filiera del falso ” : è stato , infatti, riscontrato che le t - shirt false , venivano prodotte da una società croata ed importate in stock, a 5 euro l’una . La singola maglietta veniva poi mess a in vendita a 50 euro - scontata in saldo al 50% - per un prezzo finale esposto ai clienti di 25 euro. Prosegue così il contrasto delle Fiamme Gialle verso il commercio di prodotti contraffatti o non genuini che, come è noto , danneggiano il mercato , sottraggono opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole e mettono in pe ricolo la salute dei consumatori
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco