Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 439.023.491
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 31 luglio 2018 alle 09:24

GDF FROSINONE: NOTIFICATI GLI AVVISI DI CONCLUSIONE INDAGINI PER PECULATO E TRUFFA AGGRAVATA

Gli investigatori del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone , costantemente impegnati nell’individuazione di comportamenti illeciti che causano nocumento al bilancio dello Stato e degli altri Enti pubblici, al termine di accurate e d articolate indagini , coordinat e dalla l ocale Procura della Repubblica , nella mattinata odierna hanno notificato n. 8 avvisi di c onclusione delle indagini preliminari, ex art. 415 bis c.p.p., nei confronti di altrettanti dipendenti della Regione Lazio , in servizio presso l ’Area Decentrata Agricoltura di Frosinone , indagati per i reati di peculato e truffa aggravata, per essersi allontana ti ripetutamente ed illegittim amente da i propri post i di lavoro . Le indagin i , svolte dai finanzieri del dipendente Nucleo di Polizia Economico - Finanziaria, sono state ese guite attraverso mirati servizi di appostamento, pedinamento ed osservazione, con il support o di idonee riprese video , effettuate con telecamere nascoste . In particolare , sono stati monitorati , nel periodo da giugno a luglio 2016, tutti gli accessi della citata struttura pubblica, con specifiche inquadrature delle apparecchiature per la timbratura dei badge e dei tornelli posti all’entrata dello stabile . L’ analisi d egli oltre 4.000 video registrati , raffrontata sia con i tabulati delle timbrature marcatempo, sia con le risultanze emerse d a i servizi di osservazione diretta, ha permesso di rilevare il ripetuto comportamento illecito di n. 8 dipendenti , i quali, si allontanavano illegittimamente dal luogo di lavoro per fare shopping, o sbrigare faccende personali. Per alcuni di essi era diventata consuetudine recarsi al lavoro, timbrare il cartellino ed uscire immediatamente senza nemmeno entrare nel proprio ufficio; gli stessi poi si ripresenta vano nel pomeriggio, scavalcando i tornelli, per timbrare il cartellino a “ fine servizio ” . Nel corso delle indagini si è , altresì, accertato che l’autista del Dirigente pro - tempore dell’Ufficio utilizzava l’autovettura di servizio per fini personali.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco