Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.542.147
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 01 giugno 2018 alle 10:09

GDF BERGAMO:SCOPERTO EVASORE TOTALE CON 112 DIPENDENTI CHE HA FRODATO IL FISCO PER 1 MILIONE DI EURO

I Finanzieri del Gruppo di Bergamo, coordinati da l dott. Nicola Preteroti, Sostituto Procuratore presso la locale Procura della Repubblica , ha nno concluso un’ indagine che ha portato all’individuazione di una società comp letamente sconosciuta al F isco . Si tr atta, in particolare, di una cooperativa con sede nel territorio bergamasco , amministrata da un imprenditore cinquantenne residente in Brianza. L e investiga zioni ha nno permesso di scoprire che l’attività dichiarata dalla società nel settore del movimento merci era fittizia e che l’azienda era impegnata in realtà ne lla fornitura di manodopera ad altre imprese. Complessivamente , la cooperativa ha omesso di dichiarare al F isco ricavi per oltre due milioni di euro , compensa ndo con falsi crediti d’imposta qua nto avrebbe dovuto versare come contributi INPS ed INAIL . L’ammontare delle imposte evase è stato quantificato in circa un milione di euro . Alla società , quale sostituto d’imposta, è stato inoltre contestato il mancato invio de i previsti documenti fiscali (mod. 770) all’Agenzia delle Entrate , per conto dei suoi 122 dipendenti formalmente assunti . Al termine delle indagini l’imprenditore è stato de nunciato all’autorità giudiziaria per i reati di o messa presentazione della dichiarazione dei r edditi ed IVA e di i ndebita compensazion e . I l G.I.P. presso il Tribunale di Bergamo , dott. Vito Di Vita, ha emesso un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca diretta e per equivalente fino alla concorrenza dell’imposta evasa, del denaro e dei beni imm obili di proprietà sia della società che del suo legale rappresentante. In esecuzione d el provvedimento , i F inanzieri hanno pertanto proceduto a sequestrare i conti correnti del la cooperativa e de ll’imprenditore , nonché diversi immobili intestati a quest’u ltimo , per un valore complessivo di oltre un milione di euro. L’operazione si inserisce nell’ambito dell’azione della Guardia di Finanza a contrasto dell’economia sommersa, per arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico , a tutela delle imprese che operano nella piena e completa osservanza della Legge e dei lavoratori . Un’azione che viene portata avanti attraverso interventi mirati ed un sistematico ricorso all’ aggressione patrimoniale dei responsabili .
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco