• Sei il visitatore n° 484.647.581
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 28 marzo 2011 alle 18:59

Merate: il progetto ''Integrazione e sport'' al congresso Cisl scuola

Mettere in contatto il "mondo" dei diversamente abili con quello dei normodotati all'insegna dello sport, per promuovere un sistema di formazione che garantisca le stesse possibilità a tutti indistintamente, dove protagonista non è più soltanto la scuola ma l'intera comunità, attraverso il coinvolgimento di enti e associazioni.

Da sinistra Elisa Ripamonti, Emilio Zanmarchi, Patrizia Riva, Gabriele Pirola


Questo lo scopo del progetto "Integrazione e sport" promosso da Cisl scuola Lecco con l'aiuto dell'associazioni "Dietro la Lavagna" la società "Eventi Sportivi" e l'amministrazione comunale di Merate (nello specifico gli assessori Emilio Zanmarchi e Giuseppe Procopio). A partire da quest'anno scolastico presso la scuola primaria di Via Montello, di Sartirana e la secondaria di primo grado a Merate i ragazzi diversamente abili vengono coinvolti nel gioco del basket, condividendo spazi e tempi con gli altri studenti. è questa la principale "novità" del progetto iluustrato dal coordinatore Gabriele Pirola, che in occasione del congresso organizzato da Cisl scuola presso l'istituto comprensivo Manzoni nel pomeriggio di martedì 22 marzo ha proiettato un video che mostra la gioia dei ragazzi che vi partecipano.

Angelo Colombo, dirigente scolsatico


Il prossimo passo sarà quello di coinvolgere il personale scolastico e i membri delle società sportive e in seguito esportare il progetto. Dopo l'introduzione di Mario Rampello, segretario generale Cisl Scuola Lecco, sono intervenuti Silvio Colombini, presidente Irsef-Irfed Lombardia ("Patto territoriale per la realizzazione del Piano dell'Offerta Formativa"; Emilio Zanmarchi, assessore ai servizi alla persona, famiglia e istruzione del Comune Merate (Presentazione di un'esperienza di patto di corresponsabilità); Pirola Gabriele, assessore eventi sportivi (Coordinatore del progetto); Patrizia Riva, presidente dell'associazione Dietrolalavagna; Angelo Colombo, dirigente scolastico I.C. Merate. Le conclusioni sono state curate da Luigi Roffia, dirigente Ust Lecco. I lavori sono stati coordinati da Elisa Ripamonti, segretario Cisl Scuola Lecco.

Silvio Colombini e Mario Rampello


Il congresso rientra in uno dei momenti di riflessione che la Cisl Scuola di Lecco tiene periodicamente sulla opportunità dei patti educativi tra scuola, famiglia e società. Anche nel convegno di Merate tutti i relatori hanno confermato l'essenzialità della collaborazione tra scuola e famiglia ed auspicato l'allargamento della corresponsabilità educativa anche alla società, così da trasformare i patti di corresponsabilità in patti di comunità. La scommessa educativa deve coinvolgere tutti e se la famiglia resta il nucleo privilegiato in questo senso, la scuola ne è parte integrante.


In questo senso è risultata esemplare l'esperienza che si è svolta a Merate e che ha coinvolto l'associazione eventi sportivi, l'associazione Dietrolalavagna, l'assessorato ai servizi sociali del Comune di Merate e l'Istituto Comprensivo Manzoni. I risultati positivi emersi da questa collaborazione tra scuola, famiglie ed associazioni sono stati confermati dal desiderio espresso dalle famiglie di continuarla e rafforzarla anche nel prossimo anno. Dimostrazione ulteriore di come l'alleanza tra scuola, famiglia e territorio sia fondamentale nel progetto educativo.
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco