• Sei il visitatore n° 494.648.875
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 27 maggio 2018 alle 09:30

Merate: urla in piena notte in via Manzoni danneggiate le vetrine di Matma e Benetton

Una vetrina infranta e un'altra chiazzata da schizzi di sangue.
E' il risultato di una notte movimentata dovuta, secondo testimonianze raccolte sul posto, a un uomo, di nazionalità straniera che, forse in preda ai fumi dell'alcool, ha tenuto svegli i residenti di Via Manzoni a Merate, concludendo la sua sfuriata con danni a un esercizio commerciale.

Da quanto è stato possibile apprendere dai cittadini che dalle 2 fino alle 4 circa sono rimasti svegli, l'uomo si trovava in strada con la madre e il fratello, che abitano in uno dei cortili prospicienti la centralissima via. L'uomo, in arabo, urlava a gran voce frasi che chiaramente nessuno è riuscito ad intendere, con un frastuono tale da impedire il sonno. I residenti hanno tollerato oltre un'ora e mezza, sperando che prima o poi il silenzio sarebbe tornato. Quando però poco dopo le 4 l'uomo non aveva ancora smesso e si era nel frattempo scagliato contro la vetrina del negozio "Matma" mandandola in frantumi, probabilmente con un calcio, e andando poi a picchiare anche contro quella della Benetton posta di fronte, hanno allertato i carabinieri.

La pattuglia giusta dopo una ventina di minuti non ha però trovato l'uomo che nel frattempo era stato riportato in casa dai parenti. Sempre secondo le testimonianze non sarebbe il primo episodio del genere, anzi spesso avvengono scene del genere che vedono i cittadini inermi cui non resta che sperare che la pattuglia di carabinieri più vicina non sia a . . .venti chilometri di distanza.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco