• Sei il visitatore n° 495.711.562
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 11 maggio 2018 alle 18:57

Cernusco: Biella segnala malumori negli uffici. Le minoranze, in polemica, danno appoggio

«Malumori tra i dipendenti comunali» di Cernusco Lombardone. Ad avanzare il sospetto è stato il consigliere di Identità e Futuro Nostro Cernusco Gerardo Biella. Con preoccupazione ne ha chiesto conto alla sindaca Giovanna De Capitani durante il Consiglio di mercoledì 9 maggio. Il primo cittadino ha preferito rinviare la discussione: «Ci aggiorneremo sicuramente». È probabile che convocherà il consigliere per comprendere meglio le ragioni di questo intervento. La questione si preannuncia possa tornare a far discutere, nei prossimi giorni o settimane.

Gennaro Toto, Gerardo Biella, Valentina Pavanati


Alcune spie si sono potute cogliere durante l'assise, a partire dall'approvazione dello stato patrimoniale che quest'anno è stato impostato secondo criteri diversi, in ottemperanza alla normativa. Il nuovo "inventario dello stato patrimoniale", affidato a una società esterna, ha richiesto tempi più lunghi e la consegna della documentazione ai consiglieri comunali è avvenuta oltre i termini previsti dal Regolamento. Per questo, le opposizioni avrebbero potuto far rinviare l'assise. Unanime però la scelta di proseguire lo stesso. «Non voglio fare opposizione ostruzionistica - ha giustificato Salvatore Krassowski di Cernusco Lombardone Bene Comune - Annuncio il mio voto di astensione che va a considerare il lavoro della macchina burocratica». Ancora più esplicito è stato il suo commento dopo la lunga presentazione del rendiconto 2017. «Mi sento di dover ringraziare i dipendenti comunali in un anno complicato come il 2017 - ha dichiarato Krassowski facendo riferimento alla crisi della pianta organica - Il loro lavoro può far piacere non solo a noi amministratori, ma anche a tutti i cittadini». Commento analogo anche dal capogruppo di Identità e Futuro Nostro Cernusco Gennaro Toto. La sindaca ha colto l'occasione per esprimere il suo plauso. «Ringrazio anch'io i dipendenti - ha dichiarato ma ha poi aggiunto - alcuni dipendenti». Pubblicamente ha messo in risalto l'operato della Polizia locale, che ha saputo creare un interscambio di forze con due sole persone e garantire al meglio il servizio. Contattata sulla questione ha affermato: «I vertici sono molto capaci. Non tutti i dipendenti sono così, ci sono anche limiti sulle competenze. L'efficienza della macchina amministrativa è un problema di tutte le pubbliche amministrazioni e richiede un cambio generazionale». Sui "malumori" di cui ha parlato il consigliere Biella ha invece replicato: «Mi confronto regolarmente con i responsabili di servizio e non noto grandi stravolgimenti. Con il nuovo sistema informatico Sicraweb sono stati accelerati alcuni processi, ricalibrando le mansioni dal punto di vista dei servizi. È normale che ogni cambiamento richieda un periodo di adattamento. Può darsi che alcuni dipendenti abbiano avuto dei ridimensionamenti rispetto al proprio lavoro». Infine per quanto riguarda il segretario abbiamo già scritto sulle critiche emerse in aula per voce del consigliere Krassowski, che in polemica sembra averne preso le distanze [clicca QUI]. Al momento, va precisato, non ci sono però elementi per collegare all'interno di un unico disegno la stretta difesa dell'operato del personale degli uffici da parte dei gruppi di minoranza agli attacchi contro il segretario in servizio dal 1° gennaio 2018, la dott.ssa Maria Antonietta Manfreda. «Il segretario è molto vigile e presente» ha commentato il primo cittadino.

M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco