Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 392.907.295
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/05/2021
Merate: 23 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 17 µg/mc
Valmadrera: 14 µg/mc
Merateonline > Associazioni > Auser - Filo d'argento del Meratese
Scritto Martedì 17 aprile 2018 alle 10:09

Paderno: i soci dell'Auser in assemblea per il bilancio

Bilancio approvato all'unanimità per l'Auser del Meratese, che ha discusso il documento nell'assemblea di Cascina Maria. Oltre 110mila chilometri percorsi in 5735 ore; sono le il distanze e tempo impiegati nel 2017 dai 67 volontari dell'associazione per sostenere gli 8000 servizi che disabili e anziani hanno chiesto l'hanno scorso all'Auser, sede a Paderno in piazza Vittoria. Numeri che i 220 soci, nella stragrande maggioranza di Paderno d'Adda e Airuno, hanno ascoltato da Betty Mapelli, presidente, nell'incontro promosso nel centro culturale. Ospite Luisa Ongaro, presidente provinciale Auser. Presidente dell'assemblea Antonio Corbari. "Senza i volontari, molte attività non potrebbero esistere" ha sottolineato Marinella Corno, assessore padernese ai servizi sociali.


Nella relazione, Mapelli ha sottolineato come "i servizi sul territorio siano sempre molti". Nel 2017 i chilometri percorsi per servizi di accompagnamento privati (chemio, disabili, ospedali, esami sangue o radiologici) sono stati 51.429, le ore impegnate 2.472. I servizi nei dodici Comuni 2207 contro i 1977 dell'anno precedente. La presidente ha poi illustrato le convenzioni con i Comuni del territorio (Paderno d'Adda, Lomagna, Verderio e altri). Otto sono invece i nuovi volontari che ne hanno sostituiti altrettanti. "Abbiamo con noi Gianmario Panzeri, ottimo coordinatore, e Laura Busatto, già volontaria, che con la Leva Civica aveva organizzato una indagine sul territorio. Dall'indagine sono emersi dati importanti, di persone sole che l'assessorato ai servizi sociali sta aiutando. Grazie a tutto questo siamo nel progetto Living Land".


L'assessore Corno ha illustrato le iniziative che, seguendo i risultati dell'indagine, sono messi in campo. Sei i punti: la custodia sociale, ovvero gruppi di volontari che seguono anziani soli. Punto informativo per anziani che fa da complemento al lavoro dell'assistente sociale, aperto ogni giovedì presso la sede dell'Auser. Telefonia sociale in collaborazione con Auser che già la svolge. Un nuovo centro anziani a Cascina Maria ovvero un punto di ritrovo. "Senza l'aiuto dell'Auser - ha detto il vicesindaco Corno - tutto questo non sarebbe possibile".

  • CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IL BILANCIO COMPLETO CON IL DISCORSO DI BETTY MAPELLI
Sergio Perego
Associazione correlata:
- Auser - Filo d'argento del Meratese
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco