Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.138.828
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Lunedì 19 marzo 2018 alle 15:55

Lomagna: non prestò soccorso dopo l'incidente, condannato

Ha causato un incidente con la sua autovettura mentre si trovava il 18 marzo del 2015 su una strada nel comune di Lomagna, e non si è fermato a prestare soccorso e assistenza al conducente dell'altro mezzo: per questo motivo F.R., un quarantatreenne di Missaglia a cui era stata sospesa da poco la patente, è stato imputato per non aver rispettato le norme del codice della strada in caso di sinistro previste dall'articolo 189 del decreto legislativo numero 285 del 1992.

La parte offesa, non costituitasi parte civile, aveva subito a causa dello scontro una distorsione cervicale guaribile in 10 giorni. Venerdì a palazzo di giustizia si è svolta unicamente la discussione: il Vpo Mattia Mascaro ha chiesto la condanna dell'imputato a 8 mesi di reclusione mentre l'avvocato difensore d'ufficio ha domandato l'assoluzione. Ritiratasi in camera di consiglio, il giudice Maria Chiara Arrighi ha condannato l'uomo ad un anno e sei mesi di carcere, aumentando di più della metà la richiesta della pubblica accusa.
B.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco