Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 405.960.382
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 29/07/2021
Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc

Scritto Domenica 28 gennaio 2018 alle 17:20

Cernusco: festa per gli sposi che rinnovano il loro Amore

"C'è un minerale, l'argento, che se viene messo nell'acido si sporca, non brilla più e diventa scuro. Qui sull'altare oggi abbiamo l'argento." con queste parole don Alfredo Maggioni ha dato inzio alla celebrazione della Santa Messa di questa mattina nella chiesa di San Giovanni Battista a Cernusco, attorno a lui 7 coppie che hanno festeggiato le nozze d'argento.


Infatti quest'oggi nella parrocchia di Cernusco ben 35 coppie hanno voluto rinnovare i voti del sacramento del matrimonio. Don Alfredo nel corso della funzione ha accolto le coppie sull'altare, suddivise in gruppi, facendole partecipare a diversi riti: i coniugi che hanno festeggiato il 10° e il 15° annivarsario sono state raggiunte dai figlioletti ed insieme hanno intonato il "Gloria", le coppie di 30 e 40 anni di matrimonio hanno ascoltato un brano suonato al violino da due piccoli parrochiani (Giorgia e Davide) ed hanno proposto la Lettura ed il Salmo, coloro che hanno compiuto 20 anni di vita trascorsa insieme hanno suggerito delle preghiere.

"Dopo l'argento ci vuole l'oro, quello che brilla" ha annunciato don Alfredo e così anche le coppie più longeve, che hanno festeggiato le nozze d'oro, hanno circondato l'altare. "La nostra vita è la testimonianza di quanto Dio Padre ci vuole bene, lui ci ha conservato nella fedeltà, lui ci ha dato la forza" è stato letto nella Preghiera dei Fedeli.

Don Alfredo non si è scordato di quanti oggi, per impedimenti di salute e non solo, non hanno potuto essere presenti alla cerimonia: ha quindi invitato tutti i fedeli a prendersi per mano per recitare il Padre Nostro, pregando per le coppie assenti.

CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE

Federica Frigerio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco