Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 347.689.152
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Mercoledì 20 dicembre 2017 alle 09:57

Robbiate, premiati i 20 studenti meritevoli. Cagliani: 'I vostri sogni non abbiano confini'

Il gruppo di studenti robbiatesi meritevoli


Leonardo, Sofia, Giada, Valentina, Elena, Chiara, Camilla, Sara, Marta, Alessandra, Petru, Riccardo, Cinzia, Marta, Elisa, Matteo, Sara, Emanuele, Stefano e Andrea. Sono loro i migliori studenti di Robbiate, le eccellenze delle loro classi e scuole, medie e superiori, premiati al temine della seduta di consiglio che si è riunito in Municipio martedì 19 dicembre, con un attestato di merito e la borsa di studio quale riconoscimento economico dei loro sforzi. Sei ragazzi e quattordici ragazze che si spartiranno i 4mila euro investiti dal Comune e inseriti, tra l'altro, anche in uno dei capitoli del piano per il diritto allo studio che, guarda caso, l'assise robbiatese ha approvato proprio martedì sera.

VIDEO


La cerimonia si è svolta a conclusione di un consiglio che prevedeva altri due punti all'ordine del giorno. Una volta terminate le varie discussioni, quando il sindaco Daniele Villa ha annunciato l'inizio della cerimonia, dalla sala consigliare, mai così gremita durante l'anno, si è levato come un leggero ma accorato sospiro di sollievo.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
Il ché è sembrato in qualche modo ''goliardico'', visto che i ragazzi presenti hanno dimostrato in altre sedi di saper valere e farsi valere, eppure è molto probabile che qualcuno di loro un giorno potrà sedersi tra quei banchi.

Un po' come hanno auspicato per loro anche gli amministratori intervenuti, il sindaco Daniele Villa e l'assessore all'Istruzione Antonella Cagliani, che entrambi hanno parlato dei giovani meritevoli come il futuro del Paese. ''Vorrei ringraziarvi a nome di tutti per l'impegno che state mettendo nel vostro percorso di studio, un impegno dimostrato dagli eccellenti risultati che avete ottenuto a scuola - ha commentato il primo cittadino - Il nostro contributo, seppure piccolo, vuole essere un aiuto per continuare nei vostri sforzi, perché possiate ancora metterci tutta la vostra volontà e dimostrare che arrivare ai primi posti si può, e che non c'è rassegnazione. Siamo abituati a lamentarci sempre di più, ma questi risultati dimostrano che il nostro Paese è in grado di primeggiare e raggiungere traguardi eccezionali''. ''Sono certo che il nostro Paese senza il vostro impegno morirebbe - ha proseguito Villa - Grazie a voi possiamo sperare in un domani migliore di quello che abbiamo''.

 

''Avete raggiunto questi risultati perché avete deciso di usare bene la testa, perciò continuate ad usarla bene'' è stata la raccomandazione del vicesindaco robbiatese. ''Non ci sia spazio nella vostra vita per l'intolleranza, per il razzismo, per l'egoismo, per la violenza, per la meschinità, non stancatevi di inseguire l'entusiasmo - ha proseguito Cagliani - Indignatevi, protestate, fatevi sentire, perché ci sarà sempre qualcuno disposto ad ascoltarvi. Non stancatevi mai di inseguire i vostri sogni, e che siano senza confini, perché dovrete sentirvi cittadini del mondo. E non permettetevi mai di andare avanti da soli, si può pensare che coltivare il proprio orticello sia proficuo, ma è molto meglio coltivare insieme un campo più grande''.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco