Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 399.689.890
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/06/2021
Merate: 35 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 30 µg/mc

Scritto Giovedì 14 dicembre 2017 alle 07:42

Osnago: Mara Tedaldi, prof di sostegno alle elementari e una campionessa nel bowling

Anche se non si definisce ''un fenomeno'', seppure abbia confessato di avere un trascorso da ''scoordinata'', Mara Tedaldi può comunque contare su un presente negli alti livelli del bowling femminile. Durante il fine settimana appena trascorso, la 29enne osnaghese ha infatti partecipato ai Campionati Italiani Esordienti di bowling, disciplina sportiva che, almeno in Italia, è molto più semplice associare ai film americani.

Mara Tedaldi, a sinistra, con la compagna di squadra Victoria

Per la giovane insegnante di sostegno, che lavora alle scuole elementari di Osnago, è tuttavia insieme una passione di cui non può fare a meno e una sfida che l'ha condotta a togliersi già qualche bella soddisfazione personale. A dire il vero si è definita anche ''per nulla competitiva'', il che la dice lunga su quale sia il segreto che l'ha portata in breve tempo a passare dai campionati provinciali fino a disputare quelli del livello più alto in cui può competere nella sua categoria.
''Non ho particolari gesti, tecniche o riti scaramantici - ha commentato - Forse il segreto è vivere ancora il bowling come un gioco che mi fa divertire. Perciò è semplice: mira i birilli e cerca di farli cadere tutti assieme''.

Strike, semplice e genuino. Un po' come il motivo che l'aveva spinta sette anni fa a dedicarsi a questo sport particolare: l'amore per il suo compagno Salvatore. ''Abbiamo incominciato io e il mio ragazzo, sette anni fa, andavamo al bowling di Merate per divertirci - ha raccontato Mara Tedaldi - Poi il titolare ci ha chiesto se volevamo entrare a far parte della squadra del locale, e abbiamo accettato, incominciando a giocare le prime partite di torneo. Di lì a poco il bowling ci è piaciuto sempre di più e un altro nostro amico, Andrea, ha fondato una sua società, l'ASD Piranha di Mozzo, in provincia di Bergamo, e così ci siamo iscritti da lui''­.

La squadra FISB Lombardia che ha partecipato ai Campionati
Italiani Esordienti di bowling a Casalecchio di Reno, vicino a Bologna

Due allenamenti a settimana hanno presto fatto diventare la giovane insegnante da ''scoordinata'' che era, parole sue, ad asso del bowling. ''Durante le prime partite naturalmente non tiravo troppo bene - ha proseguito Mara Tedaldi - Poi pian piano la tecnica è arrivata. La si acquisisce soprattutto osservando gli altri e giocando. Devo ammettere di non avere una tecnica particolare, ma c'è un modo per prolungare la mano verso i birilli e distendere la gamba che con il tempo si impara''
Uno strike tira l'altro, in mezzo a qualche sprar (quando anziché 10 di birilli ne cadono prima nove e al secondo tentativo l'ultimo rimasto in piedi), e per l'insegnante osnaghese arrivano le prime competizioni di alto livello.



''Mi ero qualificata per i Campionati Italiani Esordienti anche due anni fa - ha affermato - L'anno scorso non ero riuscita ad ottenere abbastanza punti, invece. Si tratta di partecipare a diversi tornei a livello regionale che organizza la sezione lombarda di FISB (Federazione Italiana  Sport Bowling), alla quale si deve essere tesserati. In questo modo si sommano i punti delle gare e si forma la graduatoria per partecipare alle gare nazionali. Quest'anno sono arrivata quarta. Io faccio ancora parte della categoria Esordienti, che è quella base. L'obbiettivo, però, è di riuscire presto ad accedere alle categorie successive''.
Per farlo, però, Tedaldi dovrà ottenere un piazzamento alto anche ai nazionali. ''Diciamo che a Bologna, più precisamente a Casalecchio di Reno, dove si sono svolti i Campionati, non ho giocato benissimo - ha commentato - Sono arrivata 22esima su 29. Ma, ripeto, non sono competitiva e di certo non mi strappo i capelli se perdo. Per me il bowling è soprattutto un gioco di squadra, per quanto possa sembrare individuale, e quello che conta è divertirsi''.

Mara e i suoi compagni hanno partecipato alla cena di gala del campionato, questa la torta

L'osnaghese è comunque riuscita a rientrare in Brianza vittoriosa per aver vinto il ''contest'' dei social. E' risultata infatti l'atleta più cliccata e apprezzata in gara dal web. Merito, forse, anche di tutte le persone che la conoscono in paese dei colleghi di lavoro. ''Nell'istituto comprensivo in cui lavoro il bowling è già inserito nel piano didattico delle medie, sono previste alcune uscite nella sala di Merate - ha concluso Mara Tedaldi - Non mi sembra una cattiva idea avvicinare gli studenti a questa disciplina''. Se le scuole della zona avranno bisogno di un'istruttrice di bowling, sapranno a chi rivolgersi.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco