Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 347.815.259
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Lunedì 20 novembre 2017 alle 23:00

Valletta: la ''camminata dei diritti'' con l'Unicef e l'Istituto comprensivo Pointinger

In occasione della Giornata Mondiale dell'Infanzia e dell'Adolescenza, l'Istituto Comprensivo Statale "Don Piero Pointinger" ha organizzato la "camminata dei diritti". I bambini delle elementari sono usciti dalle aule scolastiche, accompagnati dai docenti e dai volontari del piedibus.

Ogni plesso ha avuto modo di approfondire un aspetto in particolare legato ai diritti dei più piccoli. Per la primaria 1 di La Valletta (ex Rovagnate), il tema è stato il diritto al nome e all'identità.

 
Per la primaria 2 (ex Perego) invece è stato scelto il diritto al gioco e allo sport. Per questo si sono recati al palazzetto insieme alla sindaca Roberta Trabucchi. A Santa Maria Hoè sono usciti in piazza, per un incontro con il primo cittadino Efrem Brambilla e la bibliotecaria Grazia Citterio. L'argomento infatti era l'istruzione e la lettura. La scuola di Castello Brianza invece ha affrontato presso la Casetta delle feste la sicurezza, la protezione e il benessere. Insieme ai bambini c'era il sindaco Aldo Riva.

A sinistra l'assessore all'Istruzione Paola Panzeri

Il sindaco di Santa Maria Hoè Efrem Brambilla

La sindaca di La Valletta Brianza Roberta Trabucchi

Dopo queste tappe intermedie, i bambini di prima e seconda sono ritornati nelle rispettive scuole, mentre i più grandi si sono recati alla Villa Sacro Cuore. Lì l'assessore all'istruzione dell'Unione dei Comuni della Valletta Paola Panzeri ha ripreso l'articolo 7 della convenzione ONU sui Diritti dell'infanzia, adottata il 20 novembre del 1989.

 

Annamaria Novielli del Comitato Unicef Lecco

Il sincaco di Castello Brianza Aldo Riva

L'articolo prevede il diritto ad avere un nome e una cittadinanza. Il presidente Roberta Trabucchi ha richiamato poi l'articolo 12 della medesima convenzione, che riguarda la libertà di esprimere un'opinione sulle decisioni imposte dagli adulti.

Il dirigente scolastico Paolo D’Alvano


L'iniziativa di questa giornata rientra in un programma più ampio organizzato a livello provinciale dall'Unificef, a cui l'Istituto aderisce da anni tramite la sottoscrizione "Scuola Amica". A La Valletta era presente la referente del Settore Scuola del Comitato provinciale di Lecco Annamaria Novielli. I bambini sono quindi tornati in classe per terminare regolarmente l'orario di lezioni.

La scuola primaria 2 (ex-Perego) con la sindaca Roberta Trabucchi

I bambini dell'infanzia a Perego

La scuola primaria 1 (ex-Rovagnate)

La scuola primaria di Santa Maria Hoè

La scuola primaria di Castello Brianza

M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco