Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 438.373.965
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 23 ottobre 2017 alle 21:41

S.Maria: auto si schianta contro un palo, il sindaco vorrebbe gli autovelox sulla sp58

Per alcune ore - meno comunque del lasso di tempo originariamente previsto per il ripristino - quest'oggi le abitazione affacciate lungo un tratto di via Giovanni XXIII a Santa Maria Hoè sono rimaste senza corrente elettrica: ad innescare il blackout è stato un incidente stradale verificatosi all'altezza del distributore di benzina. Un'auto sfuggita al controllo del suo proprietario è infatti finita fuori strada colpendo in pieno un palo, inclinatosi. Dell'accaduto si è subito informato il primo cittadino Efrem Brambilla che ha poi preso personalmente contatti con la società incaricata dalle fornitura elettrica per valutare il da farsi. La corrente, nel giro di un paio d'ore è stata ripristinata in attesa dell'intervento risolutivo che, nei prossimi giorni, porterà nuovamente a dover interrompere provvisoriamente l'erogazione. Quando ciò avverrà, i cittadini saranno preventivamente avvisati, per cercare di limitare il più possibile i disagi.

L'incidente odierno

Quanto successo quest'oggi ha riacceso i riflettori su via Giovanni XXIII, troppo spesso teatro di incidenti, alle volte imputabili alla velocità con cui la provinciale (SP58) che, dalla rotonda dello Scarpone si inerpica verso Colle Brianza, viene percorsa, specialmente in discesa. Per tentare di mettere un freno a uscite di strada e sinistri, prevenendo ulteriori pericolosi episodi, il primo cittadino di Santa Maria Hoè aveva chiesto, nelle scorse settimane, alla Provincia - competente sull'arteria - la possibilità di installare autovelox o comunque colonnine fisse come quelle recentemente acquistate dall'amministrazione comunale di Olgiate per far sì che gli automobilisti rispettino i limiti imposti in paese. La risposta di Villa Locatelli è stata negativa. Suggerito invece dai tecnici il pattugliamento della strada, creando una "cordata" tra i Comandi di Polizia Locale dei tre comuni interessati e dunque Santa Maria Hoè (con gli agenti dell'Unione), Colle Brianza e Galbiate (per i tratti più a monte, fino a "scollinare" a Villa Vergano e Bartesate). "La loro è una buona idea ma i box sarebbero molto molto meglio" sostiene Brambilla, pronto ovviamente ad accollarsi il costo dell'intervento qualora dovesse arrivare - in futuro - l'ok dalla provincia. Per ora, nel frattempo, si proverà a dialogare con le altre amministrazioni, nei limiti chiaramente delle risorse a disposizione di ciascuno, quanto a numero di agenti e orari di servizio.
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco