Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 389.890.708
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/04/2021
Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 11 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 11 µg/mc
Scritto Mercoledì 09 marzo 2011 alle 20:03

Casargo: installa apparecchi di rilevazione gas. Accusa di truffa

È stato rinviato al 1 febbraio un processo per truffa e abusivo esercizio di professione. Il fatto è avvenuto a Casargo il 15 novembre 2007. Quella mattina un agente del Corpo Forestale dello Stato aveva appena finito il proprio turno e mentre passava dalla piazzetta di Margno per dirigersi a Casargo notava una persona sospetta. Ben vestito e con una targhetta identificativa spillata sulla giacca. Quest'uomo era appena uscito da un'abitazione, quella dell'anziana signora Angela B.. L'agente della forestale, insospettitosi,aveva voluto citofonare alla signora per chiederle cosa fosse venuto a fare in casa sua. La signora, facendolo accomodare in casa, gli aveva fatto vedere l'apparecchio rilevatore del gas che l'imputato gi aveva, in teoria, "montato" Diciamo in teoria perché secondo l'accusa l'apparecchio era totalmente scollegato e semplicemente appoggiato su un tubo. A quel punto venivano allertati i carabinieri di Casargo che identificavano l'uomo. Successive indagini permettevano di stabilire che questi non aveva alcuna qualifica né per vendere né per installare questi apparecchi. Addirittura la società per la quale diceva di lavorare era stata chiusa nel 2000. In tasca aveva ancora i soldi ricevuti dall'anziana. Oggi in aula hanno reso testimonianza tutte quelle persone che sono state truffate in quella via dall'imputato oltre all'agente della forestale e ai carabinieri che hanno effettuato le indagini.
Simone Bonfanti
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco