Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 318.404.581
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/11/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Venerdì 30 giugno 2017 alle 19:33

Merate: inaugurata in caserma una stanza per l’audizione di donne vittime di violenze

E’ stata ribattezzata ‘‘una stanza tutta per sé’’ forse perché, in fondo, chi subisce violenza domestica una stanza dove proteggersi e chiedere aiuto non ce l’ha. Servirà anche alle donne che subiscono qualsiasi altro genere di percosse, ai più deboli, a chi non si sente più al sicuro dove abita.

Il capitano Roberto De Paoli taglia il nastro inaugurale

D’ora in avanti qualsiasi di queste donne potrà rivolgersi ai carabinieri sapendo che in caserma c’è un luogo discreto e riservato dove poter sporgere denuncia di fronte a chi di giustizia se ne intende. Una stanza che in realtà sono due, visto che nella stessa mattinata l’associazione Soroptimist International d’Italia ne ha inaugurata una nel Comando Provinciale di Lecco e dopo qualche ora anche nella caserma dei carabinieri di Merate.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

La prima si è svolta intorno alle 10.30, la seconda alle 12.30 e a Merate come anche a Lecco sono intervenute e hanno partecipato un po’ tutte le persone che hanno ideato il progetto. Il tutto ha principio circa un anno fa, come ha spiegato Leila Picco, presidentessa nazionale di Soroptimist, quando la sua associazione e l’Arma dei carabinieri hanno firmato un protocollo d’intesa per aprire tante stanze per le donne nelle diverse stazioni sparse per tutta la Penisola.

‘‘Da allora ne abbiamo già inaugurate 93 – ha commentato Anna Orani, presidentessa di Soroptimist Merate – La prima è stata a Torino, dove risiede la nostra presidentessa, e pian piano verranno aperte tante altre stanze’’. La stanza si trova al secondo piano della caserma meratese comandata dal capitano Roberto De Paoli, che nel corso della cerimonia non ha mancato di ringraziare anche il Rotary meratese per il contributo fornito nella sistemazione del corridoio che porta alla stanza.

VIDEO


Al suo arredo, invece, ci hanno pensato le volontarie di Soroptimist. Sono intervenuti, inoltre, il vicesindaco Giuseppe Procopio e l’assessore Giuseppina Spezzaferri.

Il vicesindaco Giuseppe Procopio

E non poteva mancare Amalia Bonfanti, presidentessa dell’associazione L’altra metà del cielo, giunta poco prima del taglio del nastro che ha inaugurato ufficialmente la nuova stanza dedicata all’audizione delle donne in difficoltà, la quale ha portato ai presenti alcuni particolari dell’attività svolta dal suo sodalizio.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco