Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.584.112
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 29 giugno 2017 alle 10:20

GDF VARESE: CONTROLLI ALLO SCALO AEROPORTUALE VARESESINO. DENUNCIA PER CONTRABBANDO

L’ultimo fermo effettuato presso lo scalo varesino dalle Fiamme Gialle, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane di Monopoli, ha riguardato 6 pas s eggeri che sono stati fermati perché trasportavano complessivamente 25 bagagli risultati contenere 545 confezioni da 1 KG di melassa di tabacco per narghilè. I sei viaggiatori, tutti giovani cittadini francesi di età compresa tra i 23 ed i 29 anni, provenivano da Abu Dhabi (Emirati A rabi Uniti) e dopo aver fatto scalo a Muscat (Oman) sono stati fermati mentre erano in procinto di u scire dagli spazi doganali con il loro ingente e d inconsueto carico. Non si tratta però di un caso isolato , se si tiene conto che da inizio anno sono stati fermati complessivamente 20 passeggeri , quasi tutti cittadini di nazionalità francese , disoccupati o studenti, che per poche centinaia di euro accettano di effettuare questi viaggi inconsapevoli del fatto che se fermati in Italia incorrono in u na denuncia per tentato contrabbando di tabacchi lavorati esteri . Il prodotto complessivamente sequestrato dall’inizio dell’anno , che ammonta a 2,5 tonnellate è, infatti, costituito oltre che dal tabacco trinciato grossolanamente , da melas sa , che serve per aromatizzarlo e da glicerolo ch e viene consumato tramite il narghilè , famosa pipa ad acqua, nota anche come shisha o hookah. In particolare , quasi tutti i fermi hanno riguardato una qualità di melassa aromatizzata , fabbricata negli Emirati Arabi Uniti e considerata di alta qualità nel mercato mondiale. I numeri relativi ai sequestri ed alle denunce effettuati nei primi mesi dell’anno, testimonia no l’elevato livello di attenzione con cui vengono svolti i controlli nello scalo aeroportuale varesino, finalizzati alla tutela degli interessi economici dello Stato , soprattutto , della sicurezza e della salute dei cittadini .
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco