• Sei il visitatore n° 484.479.430
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 07 giugno 2017 alle 10:34

Due imprenditori di Olginate e Merate indagati dalla GdF per omesso versamento Iva e ritenute, confiscati beni per 1,3mil.

A conclusione di indagini dirette e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecco, nelle persone del Procuratore della Repubblica Antonio Angelo CHIAPPANI e del Sost. Proc. Paolo DEL GROSSO , i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecco hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo ed un ordine di confisca di beni per complessivi 1,3 milioni di euro nei confronti di due imprenditori . Si tratta , in particolare, di un amministratore di una società di Olginate operante nel settore della “fabbricazione di serramenti e cancelli metallici” e di un imprenditore di Merate , attivo nel settore edile, già indagati per reati fiscali. Il sequestro e la confisca sono conseguenti alla contestazione di omessi versamenti di Iva e ritenute per circa 1,3 milioni di euro. Su disposizione della locale Procura della Repubblica, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Lecco, al fine di recuperare quanto dovuto e non versato al fisco dagli imprenditori oggetto dell’indagine, hanno quindi proceduto al sequestro e alla confisca di conti correnti bancari, fondi patrimoniali, quote societarie ed immobili vari.
Nella provincia lecchese continua l’attività di contrasto all’evasione fiscale eseguita dalla Guardia di Finanza con un sempre più diffuso, sistematico ed incisivo ricorso agli strumenti normativi vigenti in tema di aggressione patrimoniale, in particolare al sequestro per equivalente e alla successiva confisca dei beni nella disponibilità dei responsabili dei più gravi reati fiscali.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco