• Sei il visitatore n° 495.354.467
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 27 aprile 2017 alle 18:38

Brivio: un passivo di oltre 900.000 euro 'in crescita' per la Sani-Tech, dichiarata fallita

Il ricorso è stato presentato - tramite l'avvocato di fiducia - dal legale rappresentante de Le residenze di Imbersago srl: nei giorni scorsi il Tribunale di Lecco ha dichiarato il fallimento della Sani-Tech Group srl con sede in via per Airuno 17/A a Brivio, impresa costituita nel gennaio del 2000 ed avente per oggetto sociale l'installazione e il commercio di impianti idraulico-sanitari. "Ingente" - per usare il termine riportato nella sentenza a firma dei giudici Ersilio Secchi (presidente), Mirco Lombardi e Dario Colasanti (relatore) - l'esposizione debitoria quantificata dallo stesso amministratore della srl briviese nelle dichiarazioni rese alla Guardia di Finanza, poi acquisite dal Tribunale, in circa 900.000 euro nei confronti di dipendenti, fornitori, banche ed erario per poste scadute da oltre sei mesi. Previste poi - sempre stando a quanto annotato nell'anno - nell'arco di un anno ulteriori scadenze per 120.000 euro. Pur in assenza dei bilanci e della produzione di una situazione patrimoniale aggiornata, il collegio ha altresì evidenziato come "a fronte di un tale pesante passivo, le risorse della società resistenze non paiono idonee sia che si voglia valorizzare l'aspetto statico del valore dell'attivo patrimoniale (che lo stesso legale rappresentante quantifica in vare voci al di sotto dei 500 mila euro) sia soprattutto che si valuti la prospettiva dinamica dei potenziali ricavi alla luce dell'andamento non particolarmente prospero degli ultimi anni (come risultante dalle dichiarazioni dei redditi per cui si va dai 39.7333 euro del 2014 ai 9.367 del 2015, senza contare la perdita di euro 51.009 del 2013)". Nel motivare la sussistenza dello stato di insolvenza, il Tribunale ha infine giudicato "non compatibile con l'andamento degli anni precedenti e comunque sprovvista di prova nonché dell'indicazione della effettiva redditività delle stesse" l'affermazione - sempre riportata nella scheda redatta dai baschi verdi - relativa alla presenza di offerte di nuove commesse per oltre un milione e 300 euro.
Premesso tutto ciò è stato decretato il fallimento della Sani-Tech Group srl con l'individuazione del dottor Bassoli quale curatore e la fissazione dell'adunanza per la valutazione dello stato passivo per il prossimo 13 settembre.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco