Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 305.783.316
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Mercoledì 29 marzo 2017 alle 07:40

Piero Calabrò: la gente guarda ai magistrati quale presidio di legalità. Si dia il buon esempio

Il dr. Piero Calabrò

Sollecitato da una domanda del pubblico sulla separazione delle carriere, ritagliandosi uno spazio tra i tre "ingombranti" ospiti, il dr. Piero Calabrò, non senza risparmiare una critica alla categoria, ha calcato la mano sulla necessità di operare bene a partire dal proprio interno.

VIDEO


"L'indipendenza non deve essere solo un modus operandi ma anche un modus viventi" ha detto "Il magistrato che non ha gran voglia di approfondire o fa sentenze fotocopie e il CSM che spesso non premia i magistrati veramente meritevoli, che danno un'impronta di efficienza e organizzazione, non fanno un buon servizio al cardine di un paese democratico, che è l'indipendenza dei magistrati. La magistratura deve avere il coraggio di guardarsi all'interno e fare pulizia, non basta dire che gli altri lo fanno meno di noi, non dobbiamo guardare a chi è più ladro. Dobbiamo essere l'esempio per tutti perchè la gente guarda a noi come a un presidio di legalità".


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco