Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 375.068.135
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 21/01/2021
Merate: 67 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 56 µg/mc
Valmadrera: 89 µg/mc
Scritto Mercoledì 29 marzo 2017 alle 07:26

Piercamillo Davigo: ostacoli ai processi e non invece una politica contro la corruzione

Print Friendly and PDF Bookmark and Share

Piercamillo Davigo

Un fiume in piena, che ha lasciato poco spazio ai tentativi di replica, nonchè abilissimo oratore Piercamillo Davigo si è scagliato più volte contro la politica che "in vent'anni ha fatto della sua attività principale non quella di scoraggiare la corruzione ma di tentare di impedire le indagini e i processi".

Nicola Preteroti, Piero Calabrò, Gherardo Colombo e Piercamillo Davigo


Mani pulite, ha proseguito il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati, ha avuto un effetto conoscitivo sulle masse, giudiziario ma anche politico poiché dopo quello tsunami si è assistito alla scomparsa di cinque partiti.

VIDEO



E contrastando l'amico Gherardo Colombo ha sostenuto con forza e con tono secco, che "se non ci sono le indagini non si può nemmeno sapere che c'è la corruzione". Infine "le mazzette se le dividevano maggioranza e opposizione già prima della caduta del muro di Berlino. Il problema è stata la mancanza di soldi che ha fatto da scollamento e ha portato qualcuno a cantare" .
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco