Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 419.953.785
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 24 marzo 2017 alle 08:28

GDF BERGAMO: 8 ARRESTI E 1,8 CHILI DI EROINA PURISSIMA SEQUESTRATA

La Guardia di Finanza di Orio al Serio ha concluso un'operazione a contrasto del traffico internazionale di eroina, debellando un sodalizio criminale molto attivo tra la Lombardia, il Veneto, l'Emilia Romagna e la Grecia.

Il traffico di droga era gestito da soggetti di nazionalità pakistana, in grado di reperire i quantitativi di stupefacente grazie ad una fitta rete di connazionali attivi tra il Pakistan e la Grecia.

Ben 4 corrieri ovulatori sono stati intercettati, uno presso la stazione di Verona, un altro presso quella di Bologna e 2 all'aeroporto "Caravaggio" di Orio al Serio, tutti provenienti da Atene.

Nel corso delle indagini, coordinate dal Dott. Fabio Pelosi della Procura della Repubblica di Bergamo, è emerso che lo stupefacente giungeva dal Pakistan alla penisola ellenica, dove veniva confezionato in ovuli e consegnato ai corrieri i quali, dopo averlo occultato sulla persona, raggiungevano l'Italia via aerea.

Le indagini delle Fiamme Gialle hanno consentito di individuare 4 destinatari della sostanza stupefacente, tratti in arresto a seguito di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Bergamo, Dott.ssa Bianca Maria Bianchi, ed eseguita in data 23 marzo tra Verona e Faenza (RA).

In totale sono stati sequestrati 1800 grammi di eroina purissima, che sul mercato dello spaccio italiano avrebbero fruttato ai malviventi più di mezzo milione di euro.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco