• Sei il visitatore n° 484.035.506
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 14 marzo 2017 alle 22:06

Mandic: due medici indagati per la morte di Giovanni Decimo dopo l'accesso al PS

Si è svolta quest'oggi l'autopsia sul corpo di Giovanni Battista Decimo, il 71enne di Caprino Bergamasco morto in circostanze ancora non chiare, nel parcheggio dell'ospedale San Leopoldo Mandic. Al momento nulla si sa sulle prime risultanze dell'esame che ha visto la presenza dei periti nominati dal pubblico ministero Silvia Zannini, titolare del fascicolo. Si tratta del dottor Castaldo e di un otorinolaringoiatra. Si sa che due medici, uno del pronto soccorso e lo specialista che è intervenuto per "sistemare" la valvola fonometrica che creava fastidio all'uomo, hanno ricevuto un avviso di garanzia e che ora sono assistiti dal legale dell'azienda ospedaliera, Stefano Pelizzari che, così come l'avvocato della famiglia Decimo, ha nominato un suo consulente tecnico.

Dal magistrato sarebbe anche arrivato il nulla osta per la sepoltura della salma mentre ora partirà tutta la trafila giudiziaria che dovrà accertare se il decesso dell'uomo, avvenuto nella sera di venerdì 3 marzo poteva essere in qualche modo evitato, e quindi se vi siano state lacune nell'assistenza prestata in reparto, oppure se si sia trattato di una pur tragica fatalità.
Articoli correlati:
13.03.2017 - Mandic: nominato un perito per l'autopsia sul corpo dell'uomo morto nel parcheggio
06.03.2017 - Mandic: colto da malore nel parcheggio, un uomo muore
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco