Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 428.174.741
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 08 marzo 2017 alle 20:22

Merate: il sindaco incontra i vertici della Finder e chiede rassicurazioni sul ''sito''

Questa mattina, come già anticipato, il sindaco di Merate Andrea Massironi ha incontrato il responsabile amministrativo e l'amministratore delegato in Italia di "Finder Pompe Dover Corporation" per avere ragguagli sulla vicenda dei tagli al personale prospettati dall'azienda.

Alcuni momenti del picchetto di martedì 7 marzo


39, infatti, le posizioni per le quali è stata aperta la procedura di licenziamento collettivo e che ieri ha visto radunarsi davanti ai cancelli di Via Bergamo i lavoratori unitamente alle rappresentanze sindacali e anche istituzionali. "Ho voluto avere una panoramica della situazione" ha spiegato il primo cittadino di Merate "ci sono delle trattative in corso ed è stato aperto un canale di dialogo. Ho chiesto se questo sarebbe stato l'inizio di una procedura di chiusura del sito come avvenuto nel 2015 a Querceta. Mi hanno assicurato che non sarà così, che ci sono obiettivi di pareggio di bilancio entro la fine dell'anno ed è previsto un rilancio dell'azienda. Questo mi conforta, certo poi bisogna passare dalle parole ai fatti. Da parte mia ho riconfermato la volontà di mettermi a disposizione, qualora fosse necessario, per sederci a un tavolo di mediazione tra le parti. L'amministratore delegato ci ha spiegato che non ha autonomia decisionale e che si impegna a chiedere l'autorizzazione alla casa madre americana per poter procedere attraverso degli ammortizzatori sociali piuttosto che con un taglio netto. Spero che le cose proseguano nel migliore dei modi a tutela dei lavoratori e delle loro famiglie".
 

Nel frattempo sono state sospese le ore di sciopero fino a lunedì.
Questo infine il comunicato diramato dalle RSU aziendali dopo l'incontro avvenuto ieri pomeriggio con i vertici aziendali:
RSU FINDER POMPE S.r.l. – DOVER Corp. Stabilimento MERATE

COMUNICATO STAMPA
 
Durante l’incontro di martedì 07 marzo le RSU e le organizzazioni sindacali (FIM – FIOM) hanno richiesto alla direzione della Finder Pompe il ritiro immediato della procedura di licenziamento collettivo al fine di poter creare le condizioni necessarie per poter affrontare una discussione sulla gestione di questa crisi.
La direzione sembra disponibile a discutere eventuali soluzioni alternative ai licenziamenti, ma ha giustificato la propria impossibilità a ritirare la procedura per via della limitata autonomia decisionale, su queste questioni, che la multinazionale Dover gli impone. L’amministratore delegato ha preso personalmente l’impegno di presentare nel corso di questa settimana un piano alternativo alla casa madre che preveda soluzioni alternative ai licenziamenti prevedendo l’utilizzo degli ammortizzatori sociali.
Lunedì 13 marzo le parti sociali incontreranno nuovamente l’azienda. In quella sede la direzione esporrà il risultato del confronto avuto con la proprietà.
A seguito di questo primo incontro, i Lavoratori si riuniranno in Assemblea per valutare la situazione e decidere come proseguire.

Le R.S.U. Merate, 08/03/2017
Articoli correlati:
07.03.2017 - Merate: solidarietà da sindaco e territorio ai lavoratori della Finder per i licenziamenti
07.03.2017 - Merate: i lavoratori della Finder raccontano le loro storie fatte di mutui, precarietà, rabbia e un futuro dove non vedono luce
05.03.2017 - Merate: Finder Pompe, il 7 incontro con la società e presidio, appello delle Rsu alla cittadinanza
01.03.2017 - Merate: la ''Finder Pompe'' chiede l'avvio della procedura di licenziamento per 39 dipendenti. Proclamate ore di sciopero
23.01.2016 - Merate: preoccupazione per i lavoratori della Finder Pompe
24.09.2013 - Merate: picchetto dei lavoratori Finder a seguito di un licenziamento
28.08.2013 - Merate: gli americani alla conquista della Brianza. Trattative in corso per la Finder
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco