Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 419.953.312
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 08 marzo 2017 alle 10:09

GDF VARESE: MAXISEQUESTRO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Nei giorni scorsi , i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Varese , nel corso di uno specifico servizio finalizzato alla repressione del traffico internazionale di sostanze stupefacenti , hanno tratto in arresto , nella provincia di Como , nr. 2 soggetti di nazionalità albanese , trovati in possesso di kg. 32 di cocaina , nonché di € 233.950,00 in contanti . In particolare, nel corso delle attività di controllo del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, si individuava un’autovettura sospetta , in us o a due fratelli di nazionalità albanese , entrambi senza occupazione , dediti al trasporto di sostanze stupefacenti precedentemente acquistate in Olanda . L e successive attività investigative immediatamente avviat e dalle Fiamme Gialle varesine consentiva no , in breve tempo, di individuare un immobile , sito nel comune di Inverigo (CO) , ove gli arrestati dimoravano, nonché un garage , sempre nel predetto comune, agli stessi non direttamente riconducibile, utilizzato sia come magazzino che autorimessa per l’auto vettura in argomento. Delineato l’obiettivo, i militari procedevano, pertanto, ad una perquisizione d’iniziativa dell’appartamento ove i due sospettati dimoravano , rinvenendo, nel corso della stessa attività, le chiavi di un secondo appartamento , anche in questo caso a loro non direttamente riconducibile . L ’estensione della perquisizione a tale ultima abitazione , consentiva ai finanzieri di scovare , all’interno di un armadio chiuso a chiave , la cocaina già confezionata in nr. 29 panetti , nonché l a ril evantissima somma di denaro contante , fascettata per importi di 10.000 euro ciascuno . L’attività di controllo dell’ autovettura Opel Astra in uso ai due albanesi si concludeva con la scoperta di ulteriore denaro contante , dell’importo di euro 3.000,00 in c ontanti , custodito dentro un ingegnoso doppiofondo , accessibile previa rimozione del vano porta oggetti anteriore , dotato di serratura meccanica azionabile mediante l’utilizzo di un “ ferretto ” da inserire in un “ microforo ” . Sulla base anche delle disposi zioni impartite dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Como, Dr.ssa Maria Vittoria ISELLA , i due cittadini albanesi – N. Q. (classe 1983 ) e N. A. (classe 1985 ) – venivano, conseguentemente, tratti in arresto ed associati presso la Casa Cir condariale di Como .
Stando ad una prima ricostruzione, l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente sequestrata, del valore di mercato pari ad oltre 4.500.000,00 di euro , sarebbe servita ai due arrestati per rifornire , con grave pericolo per la colle ttività, gli illeciti mercati del la droga. L’attività di servizio volta al contrasto dei traffici illeciti, con particolare riferimento al traffico internazionale di stupefacenti , oltre ad aver assicurato alla giustizia i responsabili dei reati ed elimin ato dal mercato un ingente quantitativo di merce , ha permesso di scongiurare gravi rischi per l’intera collettività a salvaguardia della vita umana.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco