Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 419.952.378
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 03 marzo 2017 alle 08:37

GDF BRESCIA: RILEVANTE EVASIONE FISCALE DA PARTE DI UN'IMPRESA BRESCIANA NEL SETTORE ROTTAMI FERROSI

I finanzieri del Gruppo di Brescia hanno eseguito una verifica fiscale nei confronti di una società di capitali c on sede in provincia, attiva nel settore del recupero e riciclaggio di rottami ferrosi e metalli. L’attività ispettiva è stata orientata in via prevalente a d anali zzare i costi sostenuti dalla società, controllando, in particolar modo, le fatture annotat e in contabilità riguardanti gli acquist i di materiali. Nell’ambito di tali accertamenti, i finanzieri hanno evidenziato come , al fine di “coprire” l’acquisto della merce “in nero” , venissero utilizzate dall’imprenditore verificato false fatture emesse da a ltre 2 società . In fatti, analizzando nel dettaglio la documentazione societaria relativa agli anni di imposta dal 2008 al 2011 , i militari riscontravano che erano state annota te in contabilità falsi documenti fiscali per un importo complessivo di oltre 6.6 00.000 euro . Conseguentemente, i falsi costi non deducibili confluivano nelle dichiarazioni dei redditi per tali annualità determinando un’indebita detra zione d’ imposta. In definitiva, la verifica svolta ha consentito di accertare un’IRES evasa di oltre 1 .800.000 euro, I.V.A dovuta per più di 1.300.000 euro ed I.R.A.P. evasa per un importo superiore a 250.000 euro. I l rappresentante legale della società è stato denunciato all’A.G. per l’ipotesi di reato “ Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti ”.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco