Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 439.930.267
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 03 febbraio 2017 alle 19:26

Solidarietà di CGIL e SILP per il poliziotto deceduto

Dichiarazione di Elena Lattuada, segretario generale CGIL Lombardia, Daniele Bena, segretario generale Silp CGIL Lombardia, Wolfango Pirelli segretario generale della CdlT di Lecco e Dante Russo, segretario generale del Silp CGIL di Lecco.

"Poche ore fa, nella zona di Colico, è morto Francesco Pischedda, un giovane poliziotto di 29 anni in servizio presso la sottosezione della Polizia Stradale di Bellano. La pattuglia di cui faceva parte aveva fermato un furgone che risultava essere rubato. Gli occupanti sono fuggiti a piedi e Francesco ne ha fermato uno, un giovane proveniente da un paese dell'est Europa, con il quale ha avuto una colluttazione durante la quale i due sono precipitati da un viadotto riportando ferite che non hanno lasciato scampo al giovane agente . Francesco aveva una figlia di 10 mesi, era iscritto al Silp CGIL ed era uno di quei poliziotti che ogni giorno svolgono un lavoro delicato, difficile e pericoloso. Un lavoro che lui svolgeva  con grande passione, spirito di sacrificio e dedizione. Francesco, insieme ai suoi colleghi ha deciso di controllare e fermare un furgone rubato con a bordo più persone, di notte, animato da coraggio e dalla volontà di svolgere al meglio il suo lavoro, un lavoro nel quale lo spirito di un servizio reso per la sicurezza della collettività lo ha portato a sacrificare la sua giovane vita. Anche in questa triste occasione bisogna ricordare che chi svolge un lavoro tanto difficile deve poter sempre sentire la vicinanza dei cittadini e di chi li rappresenta, e deve essere messo in condizioni di svolgere al meglio i propri gravosi compiti, così importanti per la collettività. CGIL Lombardia e Silp Cgil Lombardia, CGIL Lecco e Silp Cgil Lecco sono vicine alla famiglia di Francesco e ai suoi colleghi".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco