Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 398.957.324
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/06/2021
Merate: 19 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 10 µg/mc

Scritto Martedì 03 gennaio 2017 alle 22:05

Merate: il ricordo commosso dell'ente morale per Mino Quinterio, volontario e ''musicista''

Mino Quinterio
Ci sono persone che si credono speciali. Altre che silenziosamente lo sono per davvero.
Mino era una di queste.

Un uomo dall'animo buono e gentile, una persona timida ma sempre a disposizione di chiunque ne avesse la necessità.
Una vita trascorsa a lavorare all'Agnesini e, una volta in pensione, aveva scelto la strada del volontariato, dedicando tutto il suo tempo alla scuola dell'infanzia della sua città, Merate.
Il giardino dell'Ente Morale era diventato la sua seconda casa, le maestre e tutto il personale della scuola la sua seconda famiglia e lui, a questa famiglia, voleva un gran bene.

Ed è con tutta la manualità di cui era dotato che con grande passione negli ultimi 15 anni si è preso cura della scuola colorata di fiori, di piante e di giochi dei bambini. Quegli stessi bambini che gli erano affezionatissimi, lo salutavano a gran voce chiamandolo "Milo" o "Omino". Ogni giorno si è dedicato a tutti quei lavoretti di manutenzione che erano necessari per far sì che l'asilo ed il suo giardino fossero sempre in ordine, accoglienti, impeccabili.

Lo ricordiamo così il nostro Mino, amabile, discreto e sorridente mentre annaffia un vaso, crea un'aiuola o circondato da bambini che lo ascoltano estasiati mentre spiega con la sua straordinaria semplicità come si aggiusta la girandola della sabbionaia, o quanti denti ha un rastrello, o ancora quanta acqua ci vuole ci per riempire una piscina.

E con la discrezione che sempre lo ha contraddistinto ha scelto di andarsene, sconfitto da una malattia che l'ha sorpreso e che in pochi giorni se l'è portato via.

Tanti gli amici che con noi oggi lo piangono e tra loro anche il gruppo della Banda di Merate, di cui Mino era orgoglioso di far parte.

I funerali si svolgeranno domani, mercoledì 4 gennaio, alle ore 14.30 nella Chiesa Parrocchiale di Merate.
Le persone speciali arrivano in punta di piedi; ma quanto rumore nell'anima quando se ne vanno...

Un immenso GRAZIE MINO,
per tutto quello che hai fatto per noi.

La coordinatrice Daniela a nome di tutta la Scuola dell’Infanzia Don Angelo Perego
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco