Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 439.933.675
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 22 dicembre 2016 alle 15:56

Riapertura dell'Orrido di Bellano

L'Orrido di Bellano riaprirà le sue porte ai visitatori già da sabato 24 alle ore 14, meno di un mese dopo la chiusura che si era resa necessaria per realizzare i necessari interventi di messa in sicurezza della struttura, ed eliminare il pericolo di caduta massi.


A seguito di un sopralluogo effettuato dal geologo incaricato Fabrizio Bigiolli, dal responsabile della ditta che ha effettuato le opere, la Geoprotection s.r.l., e dall'assessore al Territorio e Lavori Pubblici Pierfranco Pandiani, è stato costatato che le opere di messa in sicurezza dell'Orrido di Bellano, sono state completamente realizzate. Pertanto l'impegno assunto dalla Amministrazione Comunale, di riaprire la struttura per le vacanze di Natale, è stata pienamente rispettato.
"Siamo molto soddisfatti di esser riusciti a completare così velocemente questi interventi che ci consegnano un luogo così importante e frequentato in condizioni di sicurezza - dichiara l'Assessore Pierfranco Pandiani - Il contenimento del rischio idrogeologico e la difesa del territorio sono forti priorità di questa Amministrazione. Ringrazio nuovamente l'impegno di Regione Lombardia e l'attenzione del Sottosegretario agli Enti Locali Daniele Nava nel trovare in tempi rapidi importanti risorse per la salvaguardia di un'opera di notevole interesse per tutto il territorio. Ringrazio inoltre il dott. Bigiolli per avere operato con solerzia e competenza, e la ditta Geoprotection che, per raggiungere il traguardo prefissato, ha lavorato anche il sabato, la domenica ed il giorno dell'Immacolata, in situazioni logistiche e climatiche non propriamente favorevoli".  
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco