Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 320.039.348
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 30/11/2019

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Sabato 22 ottobre 2016 alle 18:07

Merate: successo per CoderDojo, percorso per ragazzi e famiglie col Comitato V. Verdi

Un successo simile non se lo aspettavano nemmeno loro e quest'oggi alla giornata di inizio dei lavori di CoderDojo c'erano davvero tutti: i membri del comitato Viale Verdi, promotori di questo momento di socialità attiva e consapevole, i volontari esperti e motivati (mentor), gli assessori del comune di Merate e poi tanti genitori e ragazzi.

I membri del comitato con i mentor di CoderDojo e gli assessori meratesi

Al centro Giuseppe Papaleo

Nell'aula messa a disposizione dalla biblioteca si è svolto infatti il primo incontro di un percorso dedicato a ragazzi e famiglie, volto a coniugare la dimensione educativa, comunicativa, ludica, digitale delle nuove tecnologie, al motto di "sperimentare divertendosi". "I genitori si incontreranno con dei formatori per parlare di un uso consapevole della rete" ha spiegato il promotore di CoderDojo Giampiero Airoldi "mentre i bambini impareranno a programmare tramite degli scratch, dei blocchi che trascinati formano una riga di istruzioni per video, giochi, animazioni. L'idea è quella di partire dal problema, affrontarlo, analizzarlo, risolverlo e creare un algoritmo".

A promuovere questo incontro è stato, come accennato il comitato di Viale Verdi, presieduto da Giuseppe Papaleo. "La gente pensa che il gruppo sia nato semplicemente per risolvere i problemi di strade e marciapiedi" ha spiegato "e invece noi vogliamo aumentare eventi come questo e come il pranzo, che offrono l'opportunità alla gente di incontrarsi, di socializzare, di conoscersi indipendentemente dall'età, dai percorsi lavoratori e di studi".

 
Ben 92 i contatti che nel corso della settimana di lancio sono stati presi con gli organizzatori da parte di potenziali interessati, 15 gli iscritti al corso e ben 20 rimasti in lista di attesa.


S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco