Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 393.638.019
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/05/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Merateonline > Associazioni > Fondazione Treves ''Casa Ragazzi''
Scritto Lunedì 13 giugno 2016 alle 21:37

Olgiate: assemblea annuale per la Casa dei Ragazzi, si cerca una nuova residenza

Nella mattinata di sabato 11 giugno si è svolta, presso il centro diurno per disabili di Via della Corna a Olgiate Molgora, l'assemblea annuale per i soci della "Casa dei Ragazzi Istituto assistenza minori e anziani".


Come di consueto si è trattato di un momento per fare il punto della situazione rispetto all'anno trascorso e per presentare i progetti che attendono l'Ente nei prossimi anni.

"Dal punto di vista economico nel 2015 abbiamo dovuto far fronte a situazioni non previste - ha spiegato l'avvocato Alessandra Colombo, presidente della Casa dei Ragazzi - ma la conduzione della residenza, del centro socio educativo e della Casa di Sofia sono stati più che soddisfacenti. L'alto rapporto tra il personale delle strutture e gli utenti ci consente di garantire ai nostri ospiti strumenti importanti per la loro autonomia".

A destra l'avvocato Alessandra Colombo

Sono 13 gli educatori della Casa dei Ragazzi, 22 gli operatori socio sanitari e 18 i volontari coinvolti nei vari progetti, che vanno dal percorso natura ai laboratori musicali, culinari, psicomotori, teatrali e di danza, senza dimenticare la fattoria didattica. Nel 2015, inoltre, i ragazzi sono stati coinvolti in un'esperienza teatrale che ha visto la loro partecipazione ad un concorso nazionale dove una delle attrici ha ricevuto il primo premio.

"Siamo riusciti ad evitare l'aumento delle rette giornaliere per tutto il 2015 - ha continuato il presidente Colombo - garantendo per i 15 utenti del centro diurno 2886 ore di presenza. La Casa di Sofia, che si è rivelata essere una grande scommessa, ha accolto invece tra i 30 e i 50 bambini dai 3 ai 14 anni con disabilità e 20 sono state le famiglie coinvolte nel gruppo di Auto Mutuo Aiuto".


Dopo un accenno ai problemi di natura tributaria che hanno coinvolto l'Ente a seguito della fusione con lo Iama di Milano, che l'ha visto pagare un'imposta di registro in misura proporzionale di 565mila euro anziché a tassa fissa e che porterà il 20 giugno al ricorso presso la commissione tributaria di Milano, l'avvocato Colombo ha ribadito la volontà del consiglio d'amministrazione di trovare al più presto una soluzione alternativa alla villa ottocentesca che ospita ad Olgiate la Casa dei Ragazzi; questo in ragione dell'invecchiamento e del conseguente aggravamento delle patologie dei suoi utenti.

"Nei mesi scorsi il consiglio d'amministrazione ha inviato al Comune di Olgiate una lettera con manifestazione di interesse per le cascine dell'area Nava perché ci vengano concesse per la realizzazione di una nuova residenza a seguito della ristrutturazione da parte nostra delle strutture", ha ricordato il presidente della Casa dei Ragazzi. Al termine della relazione morale, il dottor Luca Magoni ha illustrato lo stato patrimoniale dell'Ente.

Un momento di festa e condivisione ha poi riunito le famiglie, gli amici, i volontari e i sostenitori.

Associazione correlata:
- Fondazione Treves ''Casa Ragazzi''
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco