Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.110.854
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Sabato 28 maggio 2016 alle 10:53

Con Identità e futuro NOSTRO Cernusco i giovani all’aperitivo

Ha riscosso successo l’iniziativa organizzata dalla lista “Identità e futuro NOSTRO Cernusco” per avvicinare e informare i giovani. Nel tardo pomeriggio di venerdì i candidati hanno dato appuntamento ai ragazzi cernuschesi per un aperitivo al Caffè del Centro. Nel periodo attuale in cui molti si allontanano dalla politica un buon gruppo di giovani ha risposto all’iniziativa in un clima informale che li ha messi a proprio agio.

Tra una chiacchierata e l’altra i ragazzi, molti dei quali eserciteranno per la prima volta il diritto di voto al 5 giugno, hanno potuto conoscere “Identità e futuro NOSTRO Cernusco”.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

La giovane candidata Valentina Pavanati si è presentata loro e ha spiegato: «vorremmo sentire le vostre opinioni e le vostre proposte. Per questo abbiamo preparato quattro cartelloni con altrettanti argomenti, la fusione, la partecipazione, la biblioteca e le altre proposte. Vi chiediamo di utilizzare i post-it che trovate sui tavolini per esprimere le vostre idee, anche anonimamente, ed appenderle. Poi le leggeremo e vedremo quelle più gettonate. Mi farò portavoce delle richieste che penso siano dei validi punti di partenza in quanto frutto delle vostre idee».

Tra i vari suggerimenti si è proposto di puntare alla partecipazione organizzando più aperitivi a livello periodico, e di valorizzare la biblioteca come aula studio, possibilmente rendendola più accessibile dal punto di vista degli orari di apertura. I giovani hanno proposto di collaborare con i comuni confinanti per gli eventi culturali e la loro attenzione si è concentrata poi sulla rete wi-fi, sulle feste in piazza e sulla contrarietà al disco orario nei parcheggi della stazione ferroviaria.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco