• Sei il visitatore n° 495.711.482
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 24 marzo 2016 alle 17:56

Paderno: tentativo di rapina all'edicola di piazza della vittoria. Il proprietario immobilizza il giovane e lo consegna ai militari

Il rapinatore è stato assicurato alla giustizia grazie al sangue freddo della vittima che, quando l'ha visto dietro il suo bancone che frugava nel cassetto dei soldi, non ci ha pensato due volte e l'ha placcato da dietro.
Ne è nata una colluttazione con i due uomini caduti a terra, uno sopra l'altro, tra la concitazione della moglie che chiedeva aiuto, piazza della Vittoria che si animava e le sirene dei carabinieri che da Merate venivano inviati repentinamente sul posto.
Ora i militari hanno portato in caserma il colpevole del tentativo di rapina mentre Giulio e Morena, i due proprietari dell'edicola, stanno riprendendosi dallo spavento e raccontando l'accaduto.


Teatro della vicenda la centralissima rivendita di Paderno d'Adda a pochi metri dal municipio.
Secondo quanto è stato possibile apprendere sul posto, attorno alle 15.30, poco dopo l'apertura del pomeriggio, mentre i coniugi si trovavano all'interno del negozio, un giovane di poco più di vent'anni, vestito con pantaloni lunghi e felpa, a volto parzialmente travisato è entrato nel locale che si trova accanto al bar.

Probabilmente sapendo bene come muoversi, si è portato subito dietro al bancone e ha aperto il cassetto del registratore per mettere le mani sul denaro contante. La sua azione, però, non è passata inosservata perchè l'edicolante, Giulio Riva, si trovava a poca distanza così come la moglie Morena Crotti. Senza esitare l'uomo ha placcato da dietro il ladruncolo e mentre quest'ultimo cercava di divincolarsi lo ha trascinato a terra fino ad arrivare all'ingresso. Nel tentativo di afferrare il coltello che teneva in tasca il malvivente si è anche ferito, probabilmente ad una mano, tanto che copiosi fiotti di sangue hanno iniziato a coprire il pavimento.


Mentre Giulio non "mollava" il giovanotto, sul posto è giunta una pattuglia di militari che è prontamente intervenuta e lo ha preso in custodia.

Gli attimi di concitazione e paura hanno pian piano lasciato il posto alla curiosità e al racconto delle persone che hanno assistito esterrefatte all'accaduto e che ora, spaventate, si domandano come sia possibile che tali azioni vengano messe in atto in pieno giorno e pieno centro cittadino.
Articoli correlati:
24.03.2016 - Paderno: tentata rapina in edicola, fermato un uomo
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco