• Sei il visitatore n° 484.545.380
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 22 marzo 2016 alle 15:24

Mandic: la Corte d'Appello conferma la condanna per lo psichiatra Chianese reo di violenza sessuale su una paziente

Questa mattina i giudici della corte di appello di Milano hanno confermato la condanna inflitta in primo grado allo psichiatra del Mandic Diego Chianese, reo di violenza sessuale ai danni di una sua paziente per il periodo in cui la donna si era rivolta al nosocomio meratese per ricevere aiuto.

La pena di 5 anni e 4 mesi è stata ridotta a 4 anni e 3 mesi poiché i giudici hanno considerato alcune attenuanti equivalenti alle aggravanti, mentre sono state confermate tutte le statuizioni risarcitorie civilistiche.

In un lunga e appassionata arringa l'avvocato della vittima, dr. Fabrizio Consoloni, ha ribadito le tesi, risultate poi vincenti, proposte davanti ai magistrati lariani, come cioè la sua assistita durante la terapia presso la struttura pubblica fosse stata fatta oggetto delle attenzioni del medico, sfociate in violenza sessuale, con episodi ripetuti in più occasioni, all'interno delle mura dello stesso ospedale.

"Una volta depositate le motivazioni agiremo direttamente nei confronti dell'imputato per il completo risarcimento del danno" ha commentato a caldo il legale della parte civile, visibilmente soddisfatto "valuteremo ora se sussistono profili di responsabilità civile da parte dell'ospedale di Lecco per responsabilità indiretta, la cosiddetta culpa in vigilando".

L'eventuale interrogativo, infatti, è sul perchè nessuno si sia mai accorto e sia di conseguenza intervenuto per segnalare e fermare quanto stava accadendo.

Come si ricorderà la vicenda risale al 2007 quando la donna, in cura presso la psichiatria del Mandic, aveva denunciato di essere stata vittima del dottor Chianese il quale, abusando del suo ruolo di medico, l'aveva indotta ad avere rapporti sessuali con lui. Il rapporto tra i due era poi finito in maniera turbolenta.
L'imputato il 24 marzo 2011 era stato condannato a cinque anni e quattro mesi di reclusione per violenza sessuale, 800 euro di multa per il reato di lesioni, interdizione perpetua dai pubblici uffici dalla tutela dalla curatela e interdizione legale dalla professione medica pari un anno; 30.000 euro di provvisionale immediatamente esecutiva da corrispondere alla parte lesa, 3.000 euro da dare all'ospedale, 12.000 euro di spese legali da pagare per la parte lesa e 7.000 euro da versare all'ospedale oltre al pagamento delle spese processuali.

Articoli correlati:
26.01.2016 - Psichiatra del Mandic condannato per violenza: sentenza di Appello a marzo. Il procuratore: ''Agghiacciante l'accaduto''
23.11.2015 - Condannato in 1° grado l'ex psichiatra del Mandic ricorre in Appello. Udienza 26 gennaio
24.03.2011 - I Giudici accolgono le tesi dell’Accusa: lo psichiatra Chianese condannato per violenza sessuale e ‘lesioni’ a 5 anni e 4 mesi
24.03.2011 - Lecco: condannato a 5 anni e 4 mesi per violenza sessuale ai danni di una paziente, Diego Chianese psichiatra di Merate
10.02.2011 - Merate: in aula lo psichiatra accusato di violenza sessuale ai danni di una sua ex paziente
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco