Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 404.726.036
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 25/07/2021
Merate: 16 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 17 µg/mc
Lecco: v. Sora: 3 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc

Scritto Venerdì 22 gennaio 2016 alle 19:46

15.000 € per la promozione del Plis del Monte di Brianza

Opuscoli cartacei, cartelloni promozionali e un sito web dedicato. Il PLIS (Parco locale di interesse sovra comunale) del Monte di Brianza – alias San Genesio – sarà promosso sul territorio dei sei comuni aderenti grazie ad un investimento di circa 15.000 €, promosso dal comune capofila Olgiate Molgora con il denaro che le altre amministrazioni hanno devoluto. I paesi coinvolti sono quelli di Olginate, Garlate, Valgreghentino, Airuno, Brivio e, appunto, Olgiate.

In verde il territorio del Plis

“Tutti i comuni hanno versato 50 centesimi per ogni abitante, la cifra complessiva raccolta nel 2015 è stata di circa 15.000 €. Il Comitato di Coordinamento ha poi deciso di investire nella promozione del parco, attraverso cartografie dei suoi sentieri, informazioni di carattere storico e territoriale, e soprattutto il sito web. Questo per coinvolgere il più possibile i residenti, a partire dalle scuole” ha spiegato Pino Brambilla, consigliere olgiatese. “La volontà del Plis è quella di valorizzare il territorio non solo dal punto di vista ambientale, ma anche come luogo per attività di carattere culturali per il recupero delle tradizioni. Sarà inoltre creato un blog per il confronto su tematiche e proposte”.
Quest’anno quattro delle sei amministrazioni che hanno aderito al Plis (Olginate, Garlate, Brivio e Olgiate) saranno rinnovate, e i sindaci eletti saranno chiamati a decidere in merito al futuro del Parco. 
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco