Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.548.916
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 17 gennaio 2016 alle 17:07

10° Gara B2/B: AS Merate - Ama San Martino RE: 2-3

Amaro in bocca per Merate dopo un' altra sconfitta per 2-3, la quarta dall' inizio del campionato, contro gli emiliani del San Martino.

Nel palazzetto di Calusco d'Adda coach Invernici ha schierato il sestetto formato da Cosa al palleggio, Perego e Gerosa al centro, capitan Orsi e Cicognini in banda, Cremona opposto e Cereda Giulio libero.

Primo set in discesa per Merate che sin dai primi scambi allunga contro un avversario che non sembra essere in serata di grazia confermando una certa debolezza in trasferta. Il tabellone segna un impietoso 8-4 al primo cambio tecnico ed un 16-9 al secondo. L'attacco meratese entra come il coltello nel burro nella difesa degli emiliani che non trovano il bandolo della matassa e perdono malamente il set in soli venti minuti.

Il pericolo di un calo di tensione dei gialloblù si manifesta immediatamente all' inizio del secondo set. Merate subisce un break fino sul 0-4 costringendo coach Invernici che da fiato alle corde vocali. Orsi e compagni sembrano risvegliarsi dal torpore dei primi scambi ed innestano la quarta, prima affiancando gli emiliani e poi superandoli, arrivando al secondo cambio tecnico in vantaggio per 16-12. Proprio quando il set sembra istradarsi nella medesima direzione del primo, una serie di incertezze dei gialloblù consente agli emiliani di rialzare la testa ed agguantare il pareggio sul 20-20. Il set a questo punto diventa equilibratissimo con le compagini che, punto a punto si portano sul 23-23 prima che Merate capitoli sotto gli occhi strabuzzati della panchina gialloblù.

Malgrado Natale sia passato Merate inizia il terzo set impacchettando regali su regali per gli emiliani che iniziano a credere ad un prolungamento delle festività. San Martino ipnotizza i gialloblù fino a condurre per 6-11 costringendo coach Invernici ad utilizzare entrambi i time out  a propria disposizione per scuotere la squadra che, effettivamente inizia una rincorsa che consente di riagguantare gli avversari sul 13 pari e mantenere tale condizione di parità fin sul 24-24. Le capacità tecniche dei gialloblù sono decisamente superiori a quelle degli emiliani ma con troppa a frequenza il motore meratese ha dei "vuoti" di potenza e di carattere. Uno di questi "vuoti" accade sul finale di set; dopo una bellissima rincorsa, Merate cede nuovamente di misura il set agli avversari.

Invernici suona l'ultima chiamata per la squadra che affronta il quarto set andando inizialmente sotto per 5-8 ma reagendo, questa volta si, con carattere. Raggiunti gli emiliani sull' 11 pari inizia il Cicognini show; otto turni di servizio al salto mettono in difficoltà la ricezione degli emiliani che faticano a mettere la palla in testa al palleggiatore e forzando di conseguenza diversi attacchi che finiscono in rete. Il merate che ci piace si trova a condurre per 19-11 e a mantenere intatto un vantaggio enorme di ben 9 punti fino alla fine del set e riaprendo le sorti di una partita che sembrava ormai irrimediabilmente compromessa.

Purtroppo per i sostenitori meratesi, la sorte del tie break sembra ormai scontata ed è la medesima di quella di tutti gli incontri precedenti conclusisi per 3-2 che non hanno mai visto Merate vittoriosa.

"Sono molto amareggiato perché abbiamo gettato al vento due punti importantissimi contro una squadra che non ha fatto molto per vincere. Ci siamo complicati la vita da soli con una serie di imprecisioni nel secondo e nel terzo set" è il commento di coach Invernici che prosegue "Non mi è piaciuto soprattutto il calo di tensione e l'atteggiamento della squadra dopo avere conquistato agevolmente il primo ed il quarto set. E' necessaria una svolta, soprattutto mentale e caratteriale altrimenti continueremo a fare troppa fatica a conquistare i punti salvezza necessari nel proseguo del campionato per mantenere la presenza nel campionato nazionale. L'amarezza della sconfitta è anche maggiore considerando uno scout nettamente migliore di quello avversario in ricezione, difesa ed attacco."  

 

Parziali e Punteggi individuali:


1° Arbitro:           Sig. Margaria G.

2° Arbitro:           Sig. Olivieri D.

 
1° Allenatore:    Tommaso Invernici

2° Allenatore:    Marco comi

Dirigente:          Massimo Belotti


1° Set: 25-17

2° Set: 23-25

3° Set: 24-26

4° Set: 25-16

5° set: 11-15



Gerosa (16), Orsi (16)(K), Cicognini (15), Cremona (14), Perego (8), Cosa (4), Tritini (3), Marchesi (2), Brambilla, Colombo, Cereda G, Cereda M, Gualtieri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco