• Sei il visitatore n° 467.776.161
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 27 dicembre 2015 alle 10:42

Anci: funzioni associate, slitta al 2016 l'obbligo per piccoli comuni

Nel mille proroghe passa la proposta di ANCI di prorogare i termini della Gestione Associata. Adesso una revisione organica per semplificare e per incentivare la volontarietà.
"Nel decreto milleproroghe c'è un'altra buona notizia per i Comuni lombardi sotto i 5.000 abitanti che, va sottolineato, sono 1.060 pari al 69,33% dei 1.529 Comuni lombardi con una popolazione di 2.101.033 abitanti su un totale lombardo di 10.002.615. Infatti sono prorogati di un anno i termini della obbligatorietà della gestione associata. E' stata accolta la richiesta avanzata da ANCI visto che l'obbligatorietà imposta per legge non ha prodotto risultati apprezzabili e concreti" dichiara Michel Marchi, presidente dei piccoli Comuni di ANCI Lombardia e sindaco di Gerre de' Caprioli, piccolo Comune dell'asta del PO del cremonese.
"La nostra intenzione - continua Michel Marchi - è che tale proroga deve essere l'occasione per una revisione organica di regole che finora non hanno funzionato e hanno prodotto più proroghe che risultati concreti".
In Lombardia da tempo i piccoli Comuni hanno sperimentato la gestione associata dei servizi in modalità diverse a seconda dei territori di una Regione grande e diversificata.
"La proposta di ANCI è di individuare meccanismi più flessibili, fondati su ambiti territoriali più che su parametri demografici, sulle esperienze concrete invece che su criteri astratti. Soprattutto chiediamo di rivedere la normativa per renderla più semplice, premiare ed incentivare la volontarietà della gestione associata" conclude Michel Marchi.
ANCI Lombardia ha avviato un gruppo di lavoro formato da amministratori, esperti e docenti universitari per arrivare alla formulazione di un progetto di legge regionale di riordino territoriale.
"La riforma Delrio spinge i Sindaci e i Comuni ad essere protagonisti di una riforma degli Enti locali. ANCI Lombardia vuole essere protagonista insieme ai Sindaci, avanzare proposte e collaborare con Regione per avanzare una proposta di nuovo assetto territoriale in cui siano chiare e definite le funzioni dei Comuni, delle aree vaste e della Città Metropolitana, della Regione per offrire un quadro più certo e chiaro delle responsabilità a cittadini ed imprese".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco