• Sei il visitatore n° 494.156.312
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 13 gennaio 2011 alle 17:21

Airuno: il 18 la banda premiata in consiglio per i suoi 53 anni

Il giorno 18 Gennaio 2011 in molti comuni sparsi in tutta Italia si svolgeranno i consigli comunali aperti per parlare della Musica Popolare e Amatoriale dal 1861 ad oggi, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Tra questi vi è anche Airuno. Accogliendo, infatti, l’invito del Ministero per i Beni Culturali, l’amministrazione ha proposto un consiglio comunale straordinario per premiare i 53 anni di attività della banda del paese. Il corpo musicale Giuseppe Verdi del maestro Mario Tavola verrà così inserito, in un secondo momento, tramite direttiva del Presidente del Consiglio, all’interno dell’elenco dei “Gruppi musicali di interesse nazionale”.
“Abbiamo aderito alla proposta del Ministero perché ci è sembrato un bel modo per festeggiare in musica il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia” ha spiegato il vicesindaco Enrico Acquati. “Ci è stata anche fornita l’occasione per premiare la nostra banda che, con il suo impegno, riveste un ruolo importante all’interno del paese”.
Il consiglio comunale avrà inizio alle ore 18.30 con un’introduzione curata dal primo cittadino Adele Gatti seguita da una digressione sulla figura di Giuseppe Verdi  incentrata sul suo patriottismo curata dall’assessore Acquati. Il corpo musicale eseguirà poi alcuni brani come richiesto esplicitamente dal Ministero dei Beni Culturali: “Durante la seduta del Consiglio Comunale, i Gruppi terranno anche un intervento Musicale e i Consigli Comunali, riconosceranno di fatto il loro Interesse Comunale, perché, promuovono una meritoria attività culturale in favore della gioventù oltre alla partecipazione garantita e continua con esecuzioni musicali, in occasione delle manifestazioni e degli avvenimenti sociali che si svolgono durante l’anno e perché, da un lato, sono intesi come espressione culturale tipica dei territori e, dall’altro lato, come bacini di aggregazione sociale e culturale che favoriscono relazioni tra diverse generazioni, sviluppano le attitudini alla conoscenza e all’esecuzione musicale, avvicinano un ampio pubblico alla fruizione della musica colta e valorizzano la ricca tradizione locale, regionale e le vocazioni presenti nel territorio Nazionale. Questi Gruppi mantengono in vita la Nobile Arte della Musica Popolare e Amatoriale e sono stati protagonisti attivi dal Risorgimento Italiano fino ad oggi.”
Il consiglio si chiuderà poi con la consegna di una targa e l’esecuzione dell’Inno d’Italia.
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco