• Sei il visitatore n° 484.026.652
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 16 dicembre 2015 alle 10:11

Lecco: Sanità, rottura al tavolo delle trattative tra sindacati e Ao

La RSU e le Organizzazioni Sindacali Territoriali nella giornata di ieri, 15 dicembre, hanno abbandonato il tavolo della trattativa con l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco, sospendendo di fatto le relazioni sindacali per le seguenti ragioni: 
- Ennesima assenza del Commissario Straordinario, nonostante ne fosse stata richiesta la presenza data l’importanza degli argomenti; 
- Mancate risposte sulla situazione ormai storica di carenza di risorse umane, specie infermieristiche, determinata da scarse assunzioni, contratti non rinnovati, assenze mai sostituite; situazione ulteriormente peggiorata a seguito dell’adeguamento alla normativa europea che prevede un maggior numero di risorse per ottemperare al rispetto dei riposi giornalieri e settimanali (11 ore tra un turno e l’altro etc.) 
 - Tagli di risorse per gli acquisti, con conseguenti riduzione della qualità e quantità del materiale con ripercussione sulla sicurezza dei pazienti e del personale addetto all’assistenza 
- Mancata risposta all’annoso problema della logistica del CPS di Lecco e del CRA di Bosisio, rimbalzata ormai da una direzione all’altra senza mai una volontà concreta di mettere il lavoratori e i pazienti in condizione di operare e di essere curati in una struttura che rispetti le elementari regole di sicurezza e dignità. 
 - Mancata risposta sulla cosi detta riorganizzazione del presidio di Bellano, che a distanza di 15 anni non vede ancora un futuro definito per il suo completamento, ma solo un depauperamento di servizi e personale. 
- Mancata risposta alla lenta ma continua riduzione dei posti letto di Merate, con conseguente disagio per il personale e per i ricoverati che devono spostarsi su Lecco. "Davanti al silenzio deleterio di questa direzione e alla dimostrazione di astrazione dalla realtà che tutti i giorni vivono i lavoratori, al quadro generale in cui versa la sanità, davanti alle ricadute della nuova riforma del SSR: la RSU e le OOSS TERRITORIALI CHIEDONO A TUTTI I LAVORATORI DI SOSTENERE ATTIVAMENTE TUTTE LE RIVENDICAZIONI CHE SI DECIDERÀ DI INTRAPRENDERE".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco