Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 427.865.123
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 06 novembre 2015 alle 13:03

Operazione 'Maestro': in manette un altro membro della banda, dedita allo spaccio

Fouad Jabed
Verso le ore 20 di ieri 5 novembre i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Merate unitamente a personale della stazione di Brivio, nel prosieguo dell'attività di esecuzione delle misure cautelari in carcere emesse il 26 ottobre 2015 dall'Ufficio GIP del Tribunale di Lecco, traevano in arresto Fouad Jabed, 29enne cittadino marocchino, di fatto senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato, che risultava essere l'ultimo componente ancora in libertà del sodalizio criminale sgominato.
L'attività di ricerca dell'uomo, resosi irreperibile sin dal primo momento in cui veniva data esecuzione all'operazione denominata "MAESTRO", è stata efficacemente portata a termine dal personale operante dopo tre giorni di serrate indagini che, protrattesi senza soluzione di continuità, consentivano di individuare ed assicurare alla giustizia il sopra nominato, elemento di spicco di tutta l'organizzazione disarticolata.

Il cittadino marocchino era sorvegliato dagli investigatori poiché, sin dalle prime fasi delle indagini, aveva fatto emergere uno stile di vita molto prudente ed accorto, non dormendo mai più di due notti consecutive nello stesso posto, modificando in continuazione i suoi metodi di vita ed avvicendando l'utilizzo di vari mezzi di trasporto (vetture e treni) anche con lunghi spostamenti a piedi, frequentando luoghi molto affollati ove la sua individuazione presentava oggettive difficoltà.
Proprio per questo motivo l'uomo era riuscito inizialmente a fare perdere le proprie tracce.
L'attività info-investigativa immediatamente avviata, permetteva di giungere alla sua individuazione nei pressi della stazione ferroviaria di Calolziocorte ove, con un articolato servizio di Polizia Giudiziaria, personale dell'aliquota operativa della Compagnia di Merate unitamente a militari della stazione di Brivio, bloccavano Fouad Jabed senza che questi potesse opporre alcuna reazione.
Dopo l'espletamento della formalità di rito, l'arrestato è stato ristretto presso la casa circondariale di Lecco a disposizione dell'autorità giudiziaria, in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

Articoli correlati:
04.11.2015 - Le attività di spaccio nei parchi giochi con minori, sui treni, direttamente al domicilio
04.11.2015 - Olgiate: con l'operazione ''Maestro'' i carabinieri smantellano un sodalizio criminale dedito allo spaccio. 17 gli indagati
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco