Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.394.905
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 24 settembre 2015 alle 16:22

Attività fisica e benessere: al Manzoni un incontro sui benefici della bici

Mercoledì 30 settembre, presso l'Aula Bianca dell'Ospedale Manzoni, a partire dalle 16.30, l'Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco organizza, in collaborazione con l'Associazione FIAB-LeccoCiclabile, un incontro con Pier Franco Ravizza, Responsabile del Centro Riabilitativo Cardiologico del Manzoni, dal titolo "Attività fisica e benessere".

Nel corso dell'appuntamento, si parlerà dei benefici per la salute che derivano dall'attività motoria, in particolare quella legata all'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano.

Non a caso, in questi giorni, in ospedale, è in corso una campagna destinata e rivolta ai dipendenti dell'AO che promuove l'uso della bicicletta per gli spostamenti in città e nel tempo libero o per recarsi al lavoro. In proposito, con la collaborazione di FIAB-LeccoCiclabile è stata anche realizzata una brochure , che insiste sulla bicicletta come "un investimento in salute" , e una speciale guida per pedalare in sicurezza.

Vale la pena segnalare che secondo i recenti dati resi noti , in questi giorni a Vilnius , in Lituania, dall'Organizzazione Mondiale della Sanità , oggi in Europa un terzo degli adulti (soprattutto uomini) conduce una vita sedentaria e non svolge alcuna attività fisica: l'obiettivo dell'OMS è quello di ridurre del 10% questa cattiva abitudine entro il 2025. Come? Una soluzione, spiega l'OMS, potrebbe essere, per l'appunto, l'uso costante della bicicletta.

Si stima - spiegano sempre gli specialisti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità - che nei Paesi europei ben il 50% degli spostamenti urbani per distanze inferiori a 5 chilometri venga effettuato in auto, quando invece potrebbero essere percorsi tranquillamente in 15-20 minuti utilizzando la bicicletta. Percorrendo questi tragitti quotidiani si soddisferebbe inoltre la quantità di attività fisica giornaliera che l'OMS raccomanda, vale a dire 150 minuti alla settimana, ovvero 30 minuti al giorno per cinque giorni alla settimana, di esercizio fisico per mantenersi in forma e in salute.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco