• Sei il visitatore n° 494.176.369
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 21 settembre 2015 alle 18:27

Merate: chiude dopo 4 generazioni sul mercato il negozio di abbigliamento Airoldi. Tra i clienti i genitori del Papa Buono

Dopo 4 generazioni e una vita passata dietro al bancone ad accontentare le richieste e i gusti di migliaia di clienti, "Airoldi abbigliamento" chiude l'attività. A fine anno il prestigioso negozio di vestiario di Viale Verdi a Merate cesserà la sua attività non prima di avere fatto un ulteriore regalo alla clientela: dal 3 ottobre, infatti, e sino alla fine di dicembre ci sarà una liquidazione totale con grandi sconti su tutta la merce e i capi in esposizione e in magazzino.

Luigi Airoldi

"Si è trattato di una decisione molto sofferta" ha raccontato Luigi Airoldi, che proprio oggi compie 70 anni "sia per me che per le mie sorelle Anita e Elena è arrivato il momento di staccare e di goderci un po' la pensione. Abbiamo trascorso una vita intera portando avanti l'attività che era già del nostro bisnonno, abbiamo servito tutta la provincia sia con negozi che facendo i mercati, abbiamo accontentato i gusti della nostra clientela e vestito migliaia di persone per le occasioni più svariate. Siamo molto dispiaciuti di questa decisione ma è tempo anche per noi di ritagliarci un po' di tranquillità e di "stacco" da una attività che occupa a tempo pieno tutta la giornata e lascia poco tempo libero e per gli affetti".


Originaria di Dolzago, la famiglia Airoldi partendo dal bisnonno di Luigi ha dato avvio alla vendita di vestiti, da uomo e da donna, sia come commercio fisso che ambulante, toccando un poco tutti gli angoli della provincia: da Mandello passando per Oggiono e Galbiate, scendendo fino a Olgiate, Rovagnate e infine Merate dove dal 1955 il negozio di Viale Verdi è diventato un fulcro importante dell'economia locale. In città la famiglia aveva operato anche in Piazza Prinetti, davanti all'albergo del Sole, con un banco ambulante.
"Siamo tra le attività più longeve della provincia" ha proseguito Luigi Airoldi "con i marchi più prestigiosi che hanno sempre attirato clienti anche da fuori. Quando vendavamo in Piazza Prinetti tra i clienti avevamo anche i genitori di Papa Roncalli".
Dopo la liquidazione totale, il negozio abbasserà per sempre la saracinesca e il 2015 dovrà contare, in chiusura d'anno, anche questa perdita importante.

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco