• Sei il visitatore n° 494.160.909
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 30 dicembre 2010 alle 16:49

Airuno: distribuiti 500 flaconi di acqua santa per la benedizione natalizia delle abitazioni

il parroco don Antonio Cogliati
Niente benedizione natalizia casa per casa quest’anno a Airuno. “Don Antonio ti abbiamo appena messo i by-pass vedi di contenerti un po’, mi hanno detto i medici e allora mi sono inventato qualcosa di diverso” ha spiegato, con la sua solita solarità, don Antonio Cogliati alla guida della parrocchia dei santi Cosma e Damiano che, nel corso del 2010 ha subito un’importante operazione al cuore. “Già l’anno scorso, al posto di andare in ogni casa ero passato solo per le vie, radunando i cittadini in alcuni luoghi o presso alcune abitazioni. Quest’anno, invece, ho riunito tutti in chiesa e ho distribuito dei flaconcini con l’acqua benedetta”. Insomma, il parroco ha proposto ad Airuno qualcosa di simile a quanto si fa presso i grandi santuari mariani come quello di Lourdes dove vengono messe a disposizione dei fedeli boccette con l’acqua santa da portare a casa come ricordo della visita o come dono per parenti e amici oppure come già accaduto a Cernusco con il kit. “E’ stato un evento in famiglia. Un parrocchiano che lavora per un’industria farmaceutica ha fornito i flaconcini, come quelli che si usano per le gocce per gli occhi. Un altro mi ha preparato le etichette. Una cosa molto artigianale che però andata a ruba”. In pochi giorni, infatti, ben 500 “kit per la benedizione fai da te” sono stati ritirati dai parrocchiani che hanno dunque accolto positivamente la novità. Una tradizione legata al Natale che rischiava di perdersi ma che con un pizzico di originalità don Antonio è riuscito a salvare, riuscendo comunque a far arrivare a casa dei suoi parrocchiani l’augurio del “pastore” per le festività.
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco