• Sei il visitatore n° 494.158.629
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 24 dicembre 2010 alle 17:10

Airuno: grande festa di Natale al teatro con musica e recite

Quella di mercoledì 22 dicembre ad Airuno non è stato solo uno spettacolo o un concerto, ma una grande Festa di Natale che ha coinvolto tutto il paese. La serata, organizzata presso il cine-teatro Smeraldo, è iniziata con gli interventi del parroco don Antonio e del sindaco Adele Gatti.


Il primo ha invitato a non dimenticare che il Natale non è solo un evento storico e come tale confinato in un passato lontano, ma è qualcosa che riaccade continuamente e non esaurisce mai la sua importanza e il suo compito di condurci a riflessione. "Il Natale va sentito, con i sensi e col sentimento, bisogna toccarlo, gustarlo, ascoltarlo, ma soprattutto percepirlo col cuore e impedire che ci passi accanto senza che ce ne accorgiamo realmente, mentre siamo distratti dagli altri eventi della vita."


 Anche il sindaco ha espresso il suo augurio alla cittadinanza, ricordando brevemente le tappe del viaggio dell'amministrazione comunale nell'ultimo anno e mezzo, a partire dai cinquanta volontari radunati per iniziative nella scuola e nei confronti degli stranieri, fino agli eventi culturali e ai lavori di ristrutturazione nelle scuole primarie e secondarie, tutti "piccoli doni da mettere sotto l'albero in occasione di questo Natale". Non sono mancate promesse e progetti, come l'annuncio dell'imminente riapertura della scuola secondaria, prevista per fine marzo/inizio aprile 2011, e la volontà di ristrutturare la Chiesa Parrocchiale espressa da don Antonio.


Dopo gli interventi è iniziato lo spettacolo, organizzato da bambini e adolescenti dell'oratorio, con il prezioso supporto di catechisti, tecnici giovani ed educatori e del coordinatore Damiano.

La storia, ispirata al celeberrimo "The Christmas Carol" di Charles Dickens, è nota a tutti, ma i ragazzi sono brillantemente riusciti nell'intento di divertire e far riflettere sulle vicende dell'avaro Signor Scrooge, che grazie alla visita di tre spiriti durante la notte di Natale, comprende gli errori causati dal proprio egoismo e cambia vita, prima di provocare danni irreparabili a sé stesso e agli altri.


La recitazione è stata inframmezzata da balletti e canti natalizi preparati dai più piccoli e si è conclusa con la Piva, suonata dai componenti più giovani della banda. Da "Jingle Bells", a "All I want for christmas is you", fino a un piccolo presepe vivente sulle note di "Tu scendi dalle stelle", una scarica di atmosfera natalizia ha pervaso il palcoscenico ed è stata efficacemente trasmessa al pubblico, che ha riempito quasi completamente i 400 posti del cine-teatro.


La serata è terminata con il concerto del Corpo Bandistico "Giuseppe Verdi", diretto dal maestro Mario Tavola, che si è esibito in tradizionali brani natalizi, e in grandi classici, come "Danubio blu", in una versione arrangiata per banda dal maestro stesso.

Arianna Mapelli
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco