Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 380.969.385
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 23/02/2021
Merate: 80 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 50 µg/mc
Valmadrera: 71 µg/mc
Scritto Giovedì 09 aprile 2015 alle 17:35

Grande esercitazione di protezione civile con simulazioni, scenari notturni, presidi

"Sinergie 2015". E' questo il nome della grande esercitazione congiunta di Protezione Civile che impegnerà decine di volontari dell'area meratese nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 aprile. Alle attività addestrative parteciperanno i Gruppi Intercomunali del Parco del Curone e dell'Unione della Valletta, i Gruppi Comunali di Merate e Verderio e le associazioni di Imbersago e Lomagna. Le attività saranno supportate anche dall'ARI (radioamatori) e dal nucleo cinofilo dell'Associazione Nazionale Carabinieri di Giussano, che opererà con la Stazione Triangolo Lariano del Soccorso Alpino; parteciperanno anche la Squadra Antincendio Boschivo della Provincia di Lecco e la Protezione Civile del "Rio Vallone". I dettagli della manifestazione potranno variare fino all'ultimo minuto per rendere gli scenari più realistici possibile, ma lo schema di massima delle operazioni, che inizieranno sabato mattina, è il seguente.

Immagine di repertorio dell'esercitazione 2014

La "base operativa" sarà allestita a Montevecchia, presso il Centro Parco di Ca' del Soldato. Qui sabato mattina verranno attivate due sale operative, una del Soccorso Alpino ed una della Protezione Civile, in contatto tra di loro e supportate dall'ARI, e sarà allestito un campo base con alcune tende. Nel corso della mattinata sarà attivata l'Unità di Crisi Locale presso il Comune di Brivio e verrà testato lo sgombero di alcune persone da una frazione di Brivio lungo l'Adda, con l'uso di un natante.
Nel pomeriggio avverrà invece una grande "battuta" per la ricerca di un disperso nei boschi del Parco del Curone. Le attività saranno coordinate dal Soccorso Alpino e porteranno una cinquantina di volontari, supportati dai nuclei cinofili, a rastrellare un'ampia zona boschiva. Una volta rintracciato il disperso, che sarà ferito, lo stesso sarà recuperato in sicurezza dagli uomini del Soccorso Alpino.
Sabato sera i volontari saranno impegnati su due scenari notturni, che saranno illuminati a giorno dalle torri faro in dotazione ai vari gruppi. Nel comune di La Valletta Brianza si procederà al taglio di alcuni alberi schiantati su una strada, ripristinando la circolazione, mentre a Beverate di Brivio si fronteggerà una esondazione.
Nella notte si manterrà il presidio del campo a Ca' del Soldato.
La mattina successiva, a Olgiate Molgora, sarà la volta del grande scenario di Antincendio Boschivo che impegnerà più di sessanta volontari. Verrà simulato un grande incendio boschivo nella zona tra Porchera e Monastirolo. Presso l'area Nava arriverà l'elicottero della Regione Lombardia che trasporterà in quota sia i volontari che il materiale e poi attingerà l'acqua da una vasca appositamente allestita. Nel frattempo con l'ausilio di un'autobotte dell'Associazione di Protezione Civile del "Rio Vallone" verrà allestita una linea d'acqua lunga più di 500 mt. che, salendo verso Monastirolo, consentirà un attacco diretto al fronte delle fiamme. Altro personale opererà direttamente con i soffiatori nella parte alta dello scenario. Tutte le operazioni saranno coordinate dal Direttore delle Operazioni di Spegnimento con l'ausilio del Corpo Forestale dello Stato.
In tarda mattinata i volontari ritorneranno a Ca' Soldato per lo smontaggio del campo base, il debriefing finale ed il pranzo di fine esercitazione.

La grande esercitazione sarà anche l'occasione per stimolare i cittadini interessati ad iscriversi al corso base di volontari di Protezione Civile organizzato dalla Provincia di Lecco con iscrizioni aperte fino alle ore 12 di lunedì 20 aprile.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco