• Sei il visitatore n° 484.540.694
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 07 aprile 2015 alle 22:08

Merate: preoccupazione tra i lavoratori di Auchan, mobilità per 1000 addetti in Italia

Auchan Merate
C’è grande preoccupazione tra i dipendenti del centro Auchan di Merate, a causa dell’annuncio da parte del gruppo di una perdita di 100 milioni di euro e del “taglio” di oltre 1.000 posti di lavoro sull’intero territorio nazionale.
Non si sa attualmente quanti lavoratori meratesi (su un totale di 180 - 200) saranno messi in mobilità, ma da un incontro con i dipendenti avvenuto prima di Pasqua sono emersi grandi timori per il loro futuro. “A Merate, come in altri punti vendita in Italia, è stato disdetto il contratto integrativo. Si tratta di una serie di privilegi e diritti conquistati negli anni, a seguito dell’alleanza con il gruppo Rinascente” ha spiegato Stefania Sorrentino, segretario generale Filcams Cgil. “La disdetta sarà effettiva dal 1° luglio, e si tradurrà per i lavoratori in una perda di reddito. Verranno meno infatti alcune indennità, la malattia sarà pagata meno, non ci sarà più la stessa convenzione per la mensa e cambieranno le regole per le pause e altro. I dipendenti sono preoccupati, a Merate lavorano persone di tutte le età. Non sappiamo quanti potrebbero essere messi in mobilità. Stiamo valutando un presidio, e il 21 aprile ci sarà un incontro a Roma con tutte le Rsu a livello nazionale”.
La crisi del gruppo potrebbe ripercuotersi presto anche sull’unico punto vendita del lecchese.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco