Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 415.861.385
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 15 dicembre 2010 alle 19:43

Cernusco: l'odissea del semaforo. Cronistoria dell'incapacità della Provincia

Il sindaco Sergio Bagnato
L'Amministrazione da me presieduta ha avuto tra i principali obiettivi quello di risolvere nel corso del mandato elettorale che scade il prossimo anno il problema grave della viabilità a Cernusco (incrocio tra la SP54 (strada provinciale Monticello Paderno) e la S.R. 342 DIR (già strada statale). Noi riteniamo di aver fatto il massimo possibile per trovare una soluzione che rispondesse alla primaria esigenza di proteggere la mobilità dei pedoni, quindi di ridurre il livello di inquinamento riducendo il carico veicolare sull'incrocio (realizzazione di una bretellina) e ancora di ridurre il tempo di sosta dei veicoli all'incrocio. La situazione di stallo che si è creata è dovuta esclusivamente alla incapacità della Provincia di soddisfare le esigenze poste attraverso soluzioni accettabili. Chi volesse farsi un'idea precisa di come la Provincia sta gestendo il problema può consultare i documenti che qui di seguito rendiamo disponibili. Non si tratta di tutti i documenti prodotti, ma solo di quelli che ritengo particolarmente importanti. Gli altri sono comunque disponibili per la consultazione.
Il sindaco di Cernusco Lombardone - Sergio Bagnato
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco