Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 388.913.679
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 08/04/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15  µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Sabato 27 dicembre 2014 alle 11:50

Paderno: l'aula unanime vota un documento per il diritto umano alla pace

Nella serata di martedì 23 dicembre, si è svolto a Paderno d'Adda, presso la sala consiliare di Cascina Maria, l'ultimo consiglio comunale del 2014.
Dopo l'approvazione dei verbali della seduta precedente, l'assemblea è passata alla discussione sullo schema di convenzione per l'esercizio associato delle funzioni di attività di protezione civile e primi soccorsi tra i comuni di Robbiate e Paderno d'Adda, già approvata lunedì nel consiglio comunale del paese limitrofo.

"Ad esclusione della deroga che abbiamo richiesto alla Regione per quanto riguarda l'obbligo di associare le funzioni del blocco segreteria, affari generali e bilancio, l'associazione delle attività di protezione civile era l'ultimo impegno richiesto dallo Stato per quanto riguarda le funzioni associate che ci restava prima della scadenza di dicembre", ha spiegato il sindaco Renzo Rotta. "La speranza era una convenzione tra più paesi per dare continuità territoriale, ma non ci siamo riusciti perché Imbersago e Verderio ne hanno un'altra ancora in essere. La convenzione riguarda dunque solo Paderno e Robbiate e sarà della durata di tre anni; prevede la sottoscrizione unica per i due comuni di un accordo con la sezione di Lecco dell'Associazione Nazionale Alpini ed è aperta all'eventuale ingresso di altri comuni".


Votato questo punto all'unanimità, il consiglio comunale ha poi approvato la nuova convenzione per la gestione associata del canile di Merate.

"Questa convenzione rientra in un indirizzo sulle gestioni associate che da sempre contraddistingue il nostro Comune quando c'è la possibilità di lavorare proficuamente tra i comuni dell'area meratese", ha sottolineato il Sindaco. "La precedente convenzione, risalente al 2009, viene quindi rinnovata da 24 comuni per la durata di 6 anni, e la ripartizione annua delle spese passa da 0,70 centesimi a 0,75 ad abitante. Sono escluse eventuali spese straordinarie perché la proprietà della struttura è del Comune di Merate", ha continuato il primo cittadino.

Anche in questo caso, dopo la domanda del consigliere di minoranza Matteo Crippa su eventuali casi di mala gestione, che l'Amministrazione ha garantito fossero riconducibili solo ai gestori precedenti, la convenzione è stata votata all'unanimità.

La minoranza "Paderno Cambia", da sinistra: Riccardo Villa, Ivonne Magno, Bruno Spreafico, Matteo Crippa

L'ultimo punto all'ordine del giorno ha riguardato la lettura, da parte dell'assessore Claudio Stella, di un documento sul riconoscimento internazionale del diritto umano alla pace.

"Il consiglio comunale - ha spiegato l'assessore Stella durante la lettura - plaude e sostiene l'iniziativa dell'Onu tesa a riconoscere la pace come diritto dei popoli, e chiede al parlamento e al governo italiano di attivarsi presso l'Unione Europea perché siano adottate con coerenza posizioni comuni a favore del disarmo e per il diritto alla pace".
"Nel nostro piccolo - ha continuato l'assessore - con l'adesione al comitato lecchese per la pace e la cooperazione tra i popoli sosteniamo associazioni di volontariato della nostra provincia che realizzano opere meritorie: dalla sensibilizzazione, alla costruzione di pozzi in Africa o in Asia, fino all'aiuto a donne in difficoltà. Con poche migliaia di euro, insieme ad altri comuni, riusciamo a finanziare questi progetti e a fare nostro il recente monito del Papa: la pace è necessaria quanto il pane".
La minoranza consiliare di "Paderno Cambia", inizialmente orientata verso l'astensione in quanto gli ideali espressi nel documento non trovano concreta realizzazione nella nostra società, dopo la discussione in assemblea ha deciso di esprimere voto favorevole.

L'ass. Gianpaolo Villa, il sindaco Renzo Rotta, il segretario comunale Rosa Renda, l'ass. Marinella Corno

"Un bel segnale di speranza e di pace in vista del Natale", ha sottolineato il Sindaco. "Bisogna osare, e fare di tutto affinché a piccole gocce si riempia il barile, sia in riferimento a questo che a tanti altri ostacoli che affrontano oggi i comuni".

Al termine dell'assise comunale, consiglieri di maggioranza e minoranza hanno poi invitato il pubblico ad unirsi a loro nel tradizione brindisi per le festività natalizie.

M.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco